Bergomi: “Espulsione di Milenkovic un errore, andava gestita diversamente”

Il parere dell’esperto: “Su Kokorin mi fido del giudizio di Capello, Prandelli sta lavorando bene”

di Redazione VN

Beppe Bergomi, ex difensore dell’Inter e campione del mondo nel 1982, ha parlato di Fiorentina ai microfoni di Lady Radio:

Quello di gennaio è un mercato di opportunità, la Fiorentina ha preso un giocatore forte come Kokorin, di cui resta da valutare l’aspetto caratteriale. Tecnicamente mi fido del giudizio di Capello, mi ha detto che è un buon giocatore. La Fiorentina è in crescita, adesso ha una fisionomia definita. Prandelli sta lavorando bene. Utile anche l’innesto di Malcuit, esterno molto bravo a tutto campo. La Fiorentina ha giocatori di qualità, ma quando arrivi da situazioni negative che ti trascini dietro da tanti anni è difficile ribaltare l’inerzia. Per l’Inter quella di Firenze è sempre stata una partita complicata a prescindere, anche quando giocavo io, tre giorni dopo la partita con la Juventus lo sarà ancora di più. Mi aspetto una bella partita. Due giornate a Milenkovic? Sicuramente un errore, la situazione andava gestita diversamente. Ha sbagliato a reagire, ma non meritava di essere espulso. Soprattutto se Belotti viene soltanto ammonito.

Gli svincolati di lusso: da Diego Costa a Pato, chi può ancora firmare in Serie A

 

GERMOGLI PH: 6 OTTOBRE 2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI CONFERENZA STAMPA DEL DIRETTORE SPORTIVO DELLA FIORENTINA CALCIO DANIELE PRADE’
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy