Assoallenatori, solidarietà a Pioli: “Allenatore esemplare, messa in dubbio la sua professionalità”

L’Associazione si unisce ai numerosi attestati di stima nei confronti dell’ormai ex tecnico della Fiorentina

di Redazione VN

Solidarietà e vicinanza a Stefano Pioli. La esprime l’Associazione Italiana Allenatori Calcio – si legge sull’Ansa – dopo aver letto il comunicato diffuso l’8 aprile 2019 dalla proprietà e dalla società viola che ha spinto il tecnico emiliano a dimettersi vedendosi mettere in discussione le proprie capacità professionali e soprattutto umane. “Nessuno pone in discussione la libertà di ogni club di prefissarsi obiettivi e trarre valutazione – prosegue la nota dell’Aiac – tuttavia il richiamo a concetti quali serietà e competenza deve necessariamente essere operato con estrema cautela ancor laddove si pretenda, in poche righe, di mettere in dubbio l’impegno di coloro che lavorano per il club e di conseguenza la loro professionalità”. L’Associazione si unisce ai numerosi attestati di stima nei confronti ”di un tecnico dalla carriera esemplare, che rappresenta un modello di lealtà e competenza nell’ambiente calcistico italiano”. VALCAREGGI LA PENSA DIVERSAMENTE: “PIOLI HA SBAGLIATO”

Violanews consiglia

Siamo alle solite: volano gli stracci tra la Fiorentina e l’ex di turno. Era necessario?

UFFICIALE: Montella nuovo allenatore viola. Primo colloquio con la squadra, oggi la presentazione. Il contratto…

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fabio - 2 anni fa

    Ulivieri, non faccia manfrina , lo sa benissimo come funziona nel calcio,quindi ok per la sua solidarietà,ma chissà perche se la società scarica un allenatore che non sa piu leggere una gara ed i risultati non sono soddisfacenti, la società deve interviene perche è l’unico modo per poter fare qualcosa di diverso ( che non è detto che funzioni). ora fino a ieri tutta firenze compreso i media volevano l’esonero di pioli, ora che è stato esonerato,anzi si è dimesso allora pioli poverino, ma si ricordi che per FORTUNA abbiamo vinto delle gare con milan, ecc. perche altrimenti eravamo in zona retrocessione, anche se non lo siamo ancora matematicamente. allora basta vogliamo una fiorentina che lotti che vinca bene allora remiamo tutti in una direzione. è inutile contestare i Della valle, venga fuori un fiorentino che la compri , ma ad oggi credo che non si faRà avanti nessuno. saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy