Ex resp. vivaio Empoli: “Traorè deve ancora esprimersi pienamente, mi ricorda Seedorf”

Ex resp. vivaio Empoli: “Traorè deve ancora esprimersi pienamente, mi ricorda Seedorf”

Le parole di Marco Bertelli, ex responsabile del settore giovanile dell’Empoli

di Redazione VN

Intervenuto a Radio Blu, Marco Bertelli, ex responsabile del settore giovanile dell’Empoli, ha parlato così di Hamed Traorè, acquistato dalla Fiorentina (SCHEDA):

È un giocatore moderno. All’inizio pensavo che potesse giocare come mezz’ala, ma a Empoli lo abbiamo fatto giocare come trequartista. Ancora non ha espresso tutte le sue qualità, anche per quanto riguarda la fase realizzativa. Nella Primavera dell’Empoli giocò con i fuori quota ’96 e ’97. Potrebbe giocare anche davanti alla difesa. Come mezz’ala ha fatto vedere grandi doti, ma anche come trequartista fa bene perché si inserisce e ha una grande personalità, sembra che non senta la pressione, non scordiamoci che è solo un classe 2000. Ogni partita l’ho visto migliorare, deve crescere sul piano dei gol e degli assist. Penso che possa segnare 2-3 gol prima della fine della stagione. Un paragone? È sempre antipatico fare paragoni. L’hanno paragonato a Snejider quando giocava trequartista al Torneo di Viareggio. Per il modo che ha di stare in campo, lo paragonerei a Seedorf. 

vnconsiglia1-e1510555251366

Traoré, le difficoltà per mano con il fratello. Tra i grandi… con quella telefonata di G. Galli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy