Pioli: “Mondiale senza Italia fa male, ma altri paesi sono riusciti a ripartire”

Pioli: “Mondiale senza Italia fa male, ma altri paesi sono riusciti a ripartire”

“Fa male pensare a un Mondiale senza l’Italia, ma in altri Paesi disfatte di questa portata sono diventate occasioni per rilanciare un intero sistema”

1 Commento

“Fa male pensare a un Mondiale senza l’Italia, ma in altri Paesi disfatte di questa portata sono diventate occasioni per rilanciare un intero sistema. Mi auguro possa avvenire lo stesso anche da noi”. Lo ha detto Stefano Pioli commentando all’Ansa la mancata qualificazione degli azzurri ai Mondiali di Russia 2018. “E’ sicuramente un colpo durissimo per tutto il movimento del calcio italiano – ha continuato l’allenatore della Fiorentina – ma, come detto, l’auspicio a questo punto è rimboccarsi le maniche e adoperarsi tutto al suo rilancio”.

VNCONSIGLIA1 leggi anche

Disastro Mondiale: Chiesa e Benassi guidano la rivoluzione azzurra

Caos Ventura, smentisce dichiarazioni sulle dimissioni… ma sul web gira il video

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Il Viola di Gallipoli - 1 settimana fa

    Forse questo è valido per altri paesi.
    In Italia non cambia mai niente o, se si fanno riforme, si combina un casino…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy