Fiorentina, il tempo stringe: la priorità tra i pali è diventata emergenza

Fiorentina, il tempo stringe: la priorità tra i pali è diventata emergenza

Meno 16 giorni al ritiro di Moena e tra un mese la squadra potrebbe ritrovarsi a giocare l’andata del secondo turno preliminare di Europa League…

di Alessio Crociani, @AlessioCrociani

Da priorità ad emergenza il passo è breve. Basta sfogliare il calendario e dare un’occhiata alle regole del calcio per rendersi conto che la Fiorentina è già in ritardo sull’acquisto del nuovo numero uno. A meno che non sia al vaglio l’ipotesi portiere volante. Meno 16 giorni al ritiro di Moena, tra un mese la squadra potrebbe ritrovarsi a giocare l’andata del secondo turno preliminare di Europa League. E fra i pali chi mettiamo? Sicuramente non Sportiello, oggi ad un passo dalla Samp dopo il mancato riscatto. Neanche Cerofolini, che sarà impegnato con l’Italia U19 negli Europei di categoria. Dragowski? Può darsi, anche se la scelta sarebbe poco sensata e molto rischiosa, per mille motivi. Serve anche una riserva, quindi, oltre che un titolare.

Da qua la necessità di una mano dal mercato, una sorta di gioco dei quattro cantoni nel quale la Fiorentina rischia di rimanere in piedi. A meno che i nomi usciti non siano altro che fumo negli occhi e Corvino abbia pronto il coniglio da tirare fuori dal cilindro. Speriamo. Intanto di certo c’è che il costo e la concorrenza per Meret – a meno di clamorosi ribaltoni – hanno di fatto sopito ogni velleità viola. Pure le alternative al portiere dell’Udinese si stanno accasando altrove: Skorupski e Mirante si sono scambiati la maglia, Letica è un giocatore del Brugge e Rafael non può essere più di una buona riserva. Insomma, la situazione non è drammatica, ma se davvero dopo Meret&co. ci ritroviamo punto e a capo e l’obiettivo è portare a Firenze un estremo difensore di caratura superiore rispetto a quella di Sportiello, urge accelerare le operazioni.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. zachini - 5 mesi fa

    Ma emergenza dove???
    Il portiere si può comprare anche all’ultimo secondo, non ha niente a che vedere con la costruzione della squadra.
    Giusto un pò di astio per smuovere i classici pecoroni e lenzulai che a questo giro sembrano più tranquilli

    Vdz

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. lo spernacchiatore - 5 mesi fa

    Ma vai a gasare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. lo spernacchiatore - 5 mesi fa

    Ma vai a gasare,!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. VV - 5 mesi fa

    Tutti gli anni la stessa storia. Smettere o farsi prendere x le mele, scegliete

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Gasgas - 5 mesi fa

    Ci pensa il Mago del Salento con la sua super programmazione!!! Ma come fate a non fidarvi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy