Sconcerti: “Fiorentina non da scudetto. C’è da fare i conti col Napoli”

Sconcerti: “Fiorentina non da scudetto. C’è da fare i conti col Napoli”

Secondo l’editorialista del Corriere della Sera “L’arma in più di questa Fiorentina sono i 4 centrocampisti”

di Redazione VN

Intervenuto a Radio Radio, l’editorialista de Il Corriere della Sera Mario Sconcerti ha parlato della Fiorentina: “Io sono un tifoso viola tranquillo, il primo posto mi fa molta compagnia, ma non ci credo. La prendo partita per partita. Vediamo la prossima volta, dovessimo fare molti punti con Napoli e Roma sarebbe molto importante, a quel punto comincerei a crederci, anche perché Napoli e Roma mi sembrano più forti della Fiorentina. Servono 6 punti in queste due gare per continuare a sognare, anche perché inizierebbe a prendere le caratteristiche di una fuga importante.
La Fiorentina è una squadra molto solida e non ha grandissima qualità, però ha tutti giocatori di forte qualità media, cioé gioca benino al calcio e sa fare il gioco per cui è stata organizzata. La Fiorentina ha dei giocatori non eccezionali, ma molto importanti come Ilicic, Kalinic, Vecino, Badelj e, soprattutto, Alonso che, in questo momento, sulla fascia sinistra fa quello che vuole.
E’ una squadra che ha +10 nella differenza reti, e la differenza reti va sempre guardata, in quanto è un vecchio indicatore. E’ una squadra solida ci giochi male perché raddoppia a centrocampo e va subito a caccia del recupero del pallone. Gioca alta però la prendi male in contropiede perché ci sono 4 centrocampisti davanti alla difesa, è una squadra messa molto bene in campo e gioca bene insieme.
L’arma in più di questa Fiorentina sono i 4 centrocampisti: i due “bassi”, cioé i mediani Badelj e Vecino, e di due offensivi che sono Borja Valero e Ilicic. Poi c’é Kalinic che aiuta tanto la squadra ed ogni tanto la mette anche dentro. Poi ci sono dei giovani importanti che stanno venendo fuori come Babacar e Bernardeschi, che ha l’aria di essere un vecchio numero dieci.
Questa Fiorentina ha, comunque, tanti difetti. Non è una squadra da scudetto, però vorrei capire qual é la squadra da scudetto.
Nonostante certi distacchi non pensabili, la classifica sta prendendo un suo volto con, nei primi 4 posti, 4 squadre grosse.
Il Napoli può vincere il campionato ed il dominio dimostrato sul Milan fa sì che, chi vuole vincere il campionato, dovrà misurarsi col Napoli, che è squadra più completa e strutturata di questo momento, anche più della Roma. Entrambe hanno problemi in difesa e per questo sono attaccabili. Il Napoli ha trovato questo Allan che può cambiarti le partite senza essere un fuoriclasse ed, oltre ad Hamsik ed Higuain, può contare su Insigne che, in questo momento, è probabilmente il migliore nel suo ruolo. Non dobbiamo scordare, però, che il Napoli è staccato dai viola di 6 punti, cioé questo significa che il Napoli ha perso dalla Fiorentina quasi un punto a giornata”.

32 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. mikele.castald_489 - 5 anni fa

    Immaginavo avesse il coraggio di rispondere, obiettando alle mie argomentazioni con le sue, invece ha cancellato il commento…questo sì che è gran giornalismo!.Va be’ ce ne faremo una ragione. Lo so che gli altri non leggeranno neanche questo post, ma a me interessa che sia arrivato a lei. Dopodiché, davvero, saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 5 anni fa

      Invece è arrivato a tutti perché non ci sono offese per nessuno. E adesso la saluto e faccia le sue letture pure altrove.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mikele.castald_764 - 5 anni fa

    Bene, era il mio ultimo commento su violanews, visto che incappo nel secondo commento censurato. Non scrivero’ piu’ su questo sito. Caro direttore Pestuggia, si circondi di giornalisti migliori. Tante belle cose

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 5 anni fa

      Ho visto il primo commento e aveva dei termini offensivi. Invece di accusare gli altri pensi a scrivere con educazione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. mikele.castald_916 - 5 anni fa

        Ok, mi faccia capire: lei ritiene offensivo dire ad un giornalista che e’ incompetente, mentre un giornalista può dire che un giocatore è scarso e offenderlo in maniera pesante sul piano professionale? C’ e’ qualcosa che non mi torna, ma va bene. Sa, qual è il problema, caro Pestuggia: voi giornalisti potete fare e disfare con nonchalance, ma non vi assumete mai la mia responsabilità di ciò che dite o fate. Eh sì, in effetti, mi son fatto prendere un po’ la mano, le chiedo scusa se ho urtato la sua suscettibilità’ e offeso qualche suo collega, ma siccome non condivido il senso del suo discorso, e’ meglio, con educazione, salutare. Stia bene Pestuggia e lotti per la colleganza, per la verità c’ è tempo, magari in un’ altra vita 🙂 Tante belle cose…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. VIOLA 74 - 5 anni fa

    Abbiamo giocatori non eccezionali…sarà ma intanto si vince si domina e si è primi e te pseudo tifoso viola hai le palline che girano a mille visto la melma che tiri sulla Viola…anche a giornalisti in Italia non ce n’è eccezionali(guarda te ruffiano di Cecchi Grullo….)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. JIC - 5 anni fa

      o bravo…le solite quattro bischerate messe in croce
      sempre le solite du bischerate…secondo me si meritava anche lui zamparini
      e preziosi,tra l’altro…questo è il livello di discussione che si puo avere con
      un tifoso della fiorentina medio…infatti è inutile commentare e condividere
      pensieri con gente come te…a cosa serve….forse doveva dire che siamo la strafavorita
      indiscussa per lo scudetto…allora diventava il grande saggio
      saluti dalla slovenia,quella che ci credeva,e che ora è la piu forte di tutti,come
      detto da tempo TESTINE
      a buon intenditor

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. VioletDreams - 5 anni fa

        non si tratta di essere saggi o meno, ma in buona o cattiva fede. E questo personaggio NON può essere in buona fede, perchè lavora per una TV che sta dietro al bacino di utenza piuttosto che ai reali valori delle squadre e alle sue opinioni. Se gli portasse soldi parlare del Frosinone, starebbero ore a parlare del Frosinone. Funziona così

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. viola puro - 5 anni fa

    Ma io mi godo i momento senza tanti patemi, e dopo la sosta ci sa 2 partite che diranno tanto speriamo che tu cambi idea.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. kk53 - 5 anni fa

    Ma Sconcerti,quando ne ha capito di calcio……!!!!!?????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Tagliagobbi - 5 anni fa

    Giustissimo non illudersi, però ora almeno per quasi 2 settimane me la godo. Poi si starà a vedere una partita alla volta e vediamo a Gennaio dove saremo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. cacopoco - 5 anni fa

    Sconcerti logicamente ha ragione, pero non si vive di sola razionalità…… intanto godiamo e prendiamo quello che passa il convento

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. VioletDreams - 5 anni fa

    Mah… il Milan non mi pare un banco di prova di grande valore attualmente. L’Inter gli è sicuramente superiore, e noi l’abbiamo strapazzata, questo lo considera il signor Sconcerti? “Il Napoli ha trovato questo Allan che può cambiarti le partite senza essere un fuoriclasse ed, oltre ad Hamsik ed Higuain, può contare su Insigne che, in questo momento, è probabilmente il migliore nel suo ruolo”. Sì, ok, Hamsik e Higuain li conosciamo, sono forti e sono partiti molto bene quest’anno, Insigne sta venendo su bene ma lo vedo molto soggetto agli infortuni (non per tirargliela,ma mi pare fragile). E comunque sono giocatori che da 3 o più anni giocano nel Napoli e ogni anno per la stampa sono in lotta per lo scudetto… Secondo me si scioglieranno come neve al sole, come al solito. E intendiamoci, anche finora non è che abbiano fatto chissà che, hanno già perso punti importanti per strada. Stesso discorso per la Roma. Noi invece siamo un’incognita, ma abbiamo scoperto di avere un parco giocatori in grado di dare il massimo sempre e comunque, grazie a Sousa. L’attacco nel complesso è il più forte della Serie A, con tutti giocatori in grado di segnare da un momento all’altro (in attesa del miglior ROSSI). Insomma, godiamocela, e francamente mi ha rotto questo scetticismo sempre e comunque del tipico fiorentino incarnato da Sconcerti. Secondo me se non vinciamo nulla da tempo è anche perché la squadra ha alle spalle questi personaggi che gli mettono il fiato sul collo tutto il tempo. Non c’è verso di rilassarsi un attimo, di godersela, di essere positivi. C’è sempre il pelo nell’uovo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Dellone68 - 5 anni fa

    Devo dire che il commento di Sconcerti è “sconcertantemente” condivisibile. E’ razionalmente condivisibile. Io però sono un tifoso che tutte le domeniche sta allo stadio quindi spero che Sconcerti ci sconcerti sbagliando totalmente il pronostico. Forza, forza, forza Viola!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Antonio da Papiano - 5 anni fa

    Sconcerti ha ragione. La Fiorentina non è da scudetto e nemmeno da quarto-quinto posto.
    Con le prossime partite torniamo alla classifica che ci compete perchè la squadra è scarsa e perchè con i Della Valle non si vince mai nulla.
    Non salgo sul carro dei vincitori semplicemente perchè il carro non esiste.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Valter Pellegrini - 5 anni fa

      Ma a Papiano l’aria è bona? Perché a me sembri leggermente irritato dai risultati. Stai tranquillo che perderemo e così sarai contento te con i tuoi compagni di merende “noti”.
      Non salire sul carro va bene perché di solito, anche un proverbio lo dice, basta una mela marcia per far marcire anche tutte le altre. Se puoi sali su quello della Juve che è la tua squadra, anche se pensi che non lo sia.
      Vaia vaia vaia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. kk53 - 5 anni fa

      Nessuno ti vuole su nessun carro,stai con il Bamba con iG,e con tutta quel
      la messe di gente che non riesce a gioire nemmeno quando siamo in testa al
      la classifica e non aspetta altro che venga il pegio per poter dire “Io lo
      avevo detto” e…sti cazzi non ce li metti!!!!!!!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Slipperman1967 - 5 anni fa

      Non ci sono problemi ,con un calcio nelle mele t’andresti giù dal carro.Garantito

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Luca-Pisa - 5 anni fa

      O bravo. Allora mancano solo 22 punti alla salvezza. Ti sta bene così? Bene. Allora vivi nella tua tristezza che noi si GOOOOOOOOOODEEEEEEEEÈ!!!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. g.genazzan_312 - 5 anni fa

      Esiste, esiste. E vedrai che presto ci salirai anche , magari solo per non far la figura del bischero solitario, ma ci salirai.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. ceruttigino - 5 anni fa

    bene tanti discorsi se roma juve e napoli saranno più forti lo dirà il campo e finora non l’ha detto. l’unico motivo per la quale ancora siamo appassionati a questo sport fatto di ingiustizie, televisioni, bacini d’utenza ecc. è che anche se le altre spendono una vagonata di milioni più di noi poi alla fine c’è il campo e lì devi dimostrare di correre più dei nostri che, per la maggior parte, hanno una fame di vittorie incredibile non avendo mai vinto niente. vedremo chi ha più fame. per ora noi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. biasandro - 5 anni fa

    Di Sconcerti mi è piaciuta immensamente la presentazione della sua rubrica quando, ai 5 suoer intenditori che disquisivano sul Napoli, ha candidamente detto : mi fa piacere che di discuta su una squadra che è a 6 punti dalla Fiorentina!. Al che il simpatico caressa, con fare tra l’ironico ed il sostenuto, ha ribadito: allora la Fiorentina vince il Campionato?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Batigolle - 5 anni fa

    Il Napoli è una squadra che ha fatto le partite più belle di questo avvio di stagione con 2 goleade (Lazio e Milan, più la partita in Europa Legue) e una vittoria strameritata contro la Juve. Però ha anche faticato e non poco perdendo contro il Sassuolo e pareggiando con Samp, Carpi ed Empoli. Stanno uscendo fuori i valori tecnici e il lavoro di Sarri ma è stato un inizio altalenante emotivamente è la piazza di Napoli. Stesso discorso vale per la Roma grande solo contro Juve, Carpi e Palermo. Queste due squadre sono abituate a giocare in alto in classifica (come noi) e hanno grandissime individualità, ma hanno mostrato dei limiti sopratutto in fase difensiva. Anche se è partita peggio scommetterei di più sul ritorno in palla della juve. Concordo che sono le tre candidate maggiori al titolo. Però sopratutto su Napoli e Roma non abbiamo riscontri sicuri sulla continuità futura e sopratutto mi sembrano squadre tanto legate ai loro campioni. Noi in queste prime partite abbiamo giocato con due squadre di titolari e sopratutto davanti abbiamo tante opzioni sulla trequarti e centravanti diversi e di valore (Kalinic, Baba, Rossi). Mi chiedo, come potrebbe giocare il Napoli senza Higuain? E anche se non ha ancora segnato tanto può la Roma fare a meno dell’ unico centravanti in rosa, Dzeko, e affidarsi solo alle individualità degli esterni di attacco e alle punizioni di Pjanić?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. i'giannelli - 5 anni fa

    esatto…il punto forte di questa fiorentina e’ il centrocampo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Aristoteles - 5 anni fa

    Sono d’accordo ma non vedo un Napoli così eccezionale,comunque al nostro livello,obbiettivamente il Milan è poca cosa,anche l’Empoli fece bella figura,temo di più Roma e Juve.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Lo scatizzolagobbi - 5 anni fa

    Si si, tutto banalmente vero e condivisibile, però a me mi sta sulle balle da quando fece il DG sotto Cecchi Gori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Valter Pellegrini - 5 anni fa

    Anche io perfettamente d’accordo su tutto, bell’analisi reale della situazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Fabio50 - 5 anni fa

    Concordo perfettamente, e, a malincuore, devo aggiungere anche la solita Juventus che, a parer mio, recuperera’ non appena gli innesti di Khedira e Marchisio daranno stabilità e forza al centrocampo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Bati - 5 anni fa

    Secondo me ineccepibile. Concordo su tutto. Sconcerti è intelligenza e saggezza e soprattutto è l’esempio di come dovrebbe scrivere ed esprimersi un giornalista tifoso. I tanti sbarbatelli che popolano il mondo mediatico fiorentino farebbero bene ad ammirarlo e prenderne ispirazione. Certo che per fare come Sconcerti ci vogliono palle e personalità e queste sono cose che non si comprano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ivan - 5 anni fa

      Con tutto il rispetto per il professionista, prendere un paio di statistiche tipo la differenza reti e i punti di distacco dal Napoli facendo una media aritmetica e poi ricamarci due chiacchiare non è grande giornalismo. E’ normale amministrazione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Barsine - 5 anni fa

    Va bene tenere i piedi per terra ma se facessimo 6 punti con Napoli e Roma avremmo vinto 4 scontri diretti su 6 potenziali top club. Dire che a Firenze si parlerebbe già di triplete (ah non si partecipa subito alla CL?) sarebbe di poco!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. donkey - 5 anni fa

    tutto vero. son molto d’accordo, tranne che se avessimo trovato il milan ieri e non alla prima giornata avremmo vinto 4 a zero pure noi e impressionato tutti. ciò detto il napoli è forte, forte, forte. Poi io son di quelli convinti che più della metà degli allenatori italiani, specie gli over 60, vincerebbero lo scudetto col chelsea anche quest’anno. Ma ormai è come all’inter… per sedere in panchina bisogna che ti cada bene il cappotto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy