Rigori contro e a favore: la Lazio sorride. Fiorentina a metà strada: la classifica

Rigori contro e a favore: la Lazio sorride. Fiorentina a metà strada: la classifica

La Lazio è la squadra cui sono stati fischiati più rigori a favore e anche quella cui sono stati assegnati meno penalty contro

di Stefano Niccoli, @stefanoniccoli3
Pulgar

Dragowski stende Caicedo, Fabbri non ha dubbi: è calcio di rigore. Peccato, però, che sia l’attaccante della Lazio a cercare il contatto col portiere della Fiorentina. L’arbitro è talmente sicuro della sua decisione da non andare nemmeno a controllare l’episodio al Var.

Già, i rigori. Sapete qual è la squadra che ne ha ricevuti di più a favore? La Lazio: 15, di cui 12 segnati. Completano il podio il Genoa (10 penalty ok su 13 fischiati) e il Lecce (8 su 10). La Juventus è quarta (10 su 10, percentuale del cento per cento), la Roma quinta (7 su 9), l’Atalanta sesta (6 su 8), l’Inter ottava (8 su 8). E la Fiorentina? Esattamente a metà di questa speciale classifica: decima (5 su 6). In zona “retrocessione” il Parma (0 su 2), il Napoli (2 su 2) e l’Udinese (0).

Curioso il fatto come la Lazio sia la squadra cui sono stati fischiati meno rigori a sfavore: 3 di cui 2 segnati. Lo score della Fiorentina parla di sette rigore assegnati contro di cui 5 segnati. Le tre squadre più “tartassate” sono Lecce, Brescia e Torino (9 su 8).

Queste le classifiche nel dettaglio:

Rigori a favore

Lazio 15 (12)
Genoa 13 (10)
Lecce 10 (8)
Juventus 10 (10)
Roma 9 (7)
Atalanta 8 (6)
Sampdoria 8 (7)
Inter 8 (8)
Spal 7 (5)
Fiorentina 6 (5)
Verona 6 (5)
Torino 6 (5)
Cagliari 6 (4)
Bologna 6 (5)
Milan 5 (5)
Brescia 3 (3)
Sassuolo 3 (2)
Parma 2 (0)
Napoli 2 (2)
Udinese 0

Rigori a sfavore

Lecce 9 (8)
Brescia 9 (8)
Torino 9 (8)
Udinese 8 (7)
Juventus 8 (5)
Sassuolo 8 (7)
Roma 8 (7)
Cagliari 7 (6)
Genoa 7 (6)
Milan 7 (4)
Bologna 7 (6)
Parma 7 (3)
Fiorentina 7 (5)
Spal 6 (6)
Verona 6 (6)
Sampdoria 5 (5)
Atalanta 4 (4)
Napoli 4 (3)
Inter 4 (3)
Lazio 3 (2)

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gianni - 1 settimana fa

    Sarebbe bello poter vedere un calcio dove vengono prese decisioni corrette.io credo che gli arbitri siano tecnicamente validi per condurre una partita in modo corretto. Il problema sono le pressioni fatte dall’interno dell’Aia e ne deriva una direzione nervosa da parte dell’arbitro che non può dirigere in modo corretto, ma deve far si che la partita si concluda in osservanza alle richieste del Palazzo. È quello che stiamo vedendo da tanto tempo, rogorini assegnati alle grandi squadre, rigori evidenti non assegnati alle avversarie , cosi pure espulsioni e ammonozioni piovono sulle piccole occhi bendati sui falli delle grandi. Finché gli arbitri potranno decidere a priori i risultati, sarà comunque una farsa vedere le partite.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy