La suggestione: Balotelli accanto a Simeone

La suggestione: Balotelli accanto a Simeone

Operazione difficile ma non impossibile, la Fiorentina cerca un attaccante da affiancare a Simeone

di Redazione VN
Mario Balotelli

Ancora tre partite e sarà mercato invernale, con la Fiorentina che ha in cima alla lista delle priorità un attaccante: che sia una punta o un esterno, l’obiettivo è quello di poter affiancare Simeone nel modo migliore per sostenerlo e, magari, permettergli anche di rifiatare. Da settimane i nomi che circolano restano quelli di Sansone del Villarreal, di Muriel del Siviglia e di Gabbiadini del Southampton. La Fiorentina vorrebbe trattare sulla base del prestito con diritto di riscatto e così piazzare in prestito Vlahovic che ha bisogno di fare esperienza e che evidentemente non è ancora in grado di sostituire Simeone in maniera opportuna. Ma come scrive Repubblica, nelle ultime ore è tornata di moda una suggestione, quella che porta a Mario Balotelli. L’attaccante del Nizza ha il contratto in scadenza a giugno 2019 e la trattativa appare complicata. Ma la Fiorentina sta comunque sondando il terreno per capire se ci siano margini di manovra sulla punta.
LE SCHEDE DI TUTTITALENTI: MURIEL, GABBIADINI, SANSONE

vnconsiglia1-e1510555251366

VC Settebello contro Simeone: “Non meriti di essere considerato, a gennaio puoi levarti dai…”

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Luigi Barzini - 10 mesi fa

    Io credo che abbiamo bisogno di uno che giochi alla Badelj.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Leonard_21 - 10 mesi fa

    se cerca una squadra che fa tre passaggi a fila, noi non facciamo al caso suo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Violino - 10 mesi fa

    Ma chi è che scrive certi articoli (e chi li commenta). Balotelli a nizza ha contratto da 3,7 milioni e l’Olympique Marsiglia ne offre oltre 5 per il prossimo anno. La banda bassotti con tale cifra ce ne paga 5/6. Sondano il terreno come con De Paul…. offerti 7 milioni quando l’udinese ne chiedeva 15.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. bati - 10 mesi fa

    A noi oltre alla prima punta manca anche la seconda. Le caratteristiche di una classica seconda punta sono: tecnica, velocità, corsa, movimento, dribbling, capacità di fraseggio e non ultimo, senso del goal. Qualità che in teoria doveva avere Piaja anche se probabilmente non è mai stato classificabile come punta. L’identikit della seconda punta ricorda più Ciccio Baiano ad esempio. E noi? Noi ci inventiamo un attacco di soprammobili formato da Simeone e Balotelli. La differenza tra il calcio e le figurine Panini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Unsenepoppiu - 10 mesi fa

    Per me se volessero fare le cose per bene , ma non credo, Gabbiadini o seconda scelta Sansone.
    Balotelli credo non torni piu ‘quello dell’Inter con Mancini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Sbroz - 10 mesi fa

    Per me anche da subito. Balotelli sarà quel che sarà, ma uno con un po’ di piedi buoni e col tiro da fuori serve a quest’attacco come il pane.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. dave.087_273 - 10 mesi fa

    Ma lo avete visto ultimamente Balotelli? è fermo ! un si move….ma via dai !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ziomario - 10 mesi fa

    Basta cercare di riesumare giocatori non siamo una comunità di recupero. SFV.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Kutox - 10 mesi fa

    MAGARI!

    E nn venite fuori con bischerate del tipo: “ha la testa calda”, “È grullo”, “Uno spacca spogliatoio NO! E tanti altri bla bla bla…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Xela - 10 mesi fa

      no, è solo scarso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Kutox - 10 mesi fa

        Sarà che mi accontento di poco visto il grigiore dell’attacco attuale

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Gasgas - 10 mesi fa

    Mi prenderò le bordate da tutti, ma un grullo (coi piedi buoni però) a creare un pò di scompiglio in questo piattume io lo prenderei!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. damci - 10 mesi fa

    sarebbe pazzesco.Balotelli non lo vuole più nessuno.Ormai tutti sanno che spacca gli spogliatoi,rende antipatica o ridicola a tutti la squadra in cui gioca e soprattutto segna ad ogni morte di papa.Se poi come fanno tanti politici,la Fiorentina volesse fare un gesto scenico per dare la sensazione,ma solo quella,di ripuntare giocatori di nome per confondere le idee ai tifosi,alloa sarebbe la fine

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy