Il Museo della Fiorentina ha “scovato” tutte (o quasi) le maglie viola nel mondo

Il Museo della Fiorentina ha “scovato” tutte (o quasi) le maglie viola nel mondo

tratto dal sito ufficiale del MUSEO FIORENTINA scritto da Filippo Luti (responsabile del Collegio Fiorentina) Dici viola e pensi subito alla Fiorentina. E’ inevitabile quando parli di calcio. Curiosamente, però, …

di Redazione VN

tratto dal sito ufficiale del MUSEO FIORENTINA scritto da Filippo Luti (responsabile del Collegio Fiorentina) Dici viola e pensi subito alla Fiorentina. E’ inevitabile quando parli di calcio. Curiosamente, però, le motivazioni che portarono nell’agosto del 1929 all’insolita scelta cromatica non sono ancora note alla stragrande maggioranza dei tifosi gigliati. Eppure il mistero è stato già da tempo svelato da Andrea Claudio Galluzzo che, nella sua biografia dedicata al marchese Luigi Ridolfi, intuisce con acume cosa effettivamente spinse il Pater Patriae ad adottare il nostro amato colore. La disamina del Presidente del Museo della Fiorentina è attenta e interessantissima ma questo articolo non vuole addentrarvisi, bensì solamente gettare uno sguardo sul panorama calcistico mondiale per cercare altre luci purpuree. Altri bagliori viola. Com’è facile immaginare, nel mondo del pallone, questo colore, quasi mai combinato con altri, fa bella mostra di sé su poche maglie. Poche, ma non pochissime. Rimanendo nella nostra penisola, non occorre scavare troppo in profondità. Già in Serie D incontriamo infatti l’Ostiamare e la Gioiese (di Gioia Tauro), entrambe sostenute da un pubblico caloroso e relativamente nutrito. I laziali, che dettero i “natali calcistici” a Daniele De Rossi e i calabresi che furono allenati da Franco Scoglio, vantano anche un passato in Serie C2. Molti quarantenni se lo ricordano di sicuro. Anche loro, come me, avranno infatti sfogliato da ragazzini l’album Panini notando i loro stemmi viola e osservando che la stessa cosa valeva anche per un’altra ex società di C2: il Casoria, simpatica squadra dell’hinterland napoletano finalmente risorta dopo un doloroso scioglimento. La più blasonata di tutte fu però la… [CLICCA PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy