La statistica

Gol Fiorentina: tutti i numeri degli esterni viola

Quanto stanno segnando quest'anno e quanto l'hanno fatto in carriera i cinque esterni a disposizione di Italiano. Vediamolo insieme.

Saverio Pestuggia

GERMOGLI PH: 6 MARZO   2022 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI CAMPIONATO SERIE A TIM FIORENTINA VS VERONA
NELLA FOTO ITALIANO E SOTTIL

La Fiorentina ha perso come noto il suo bomber principe Vlahovic per sostituirlo con l'accoppiata formata da Piatek e Cabral che non si stanno comportando poi così male in zona gol. Italiano continua a ripetere che vuole più concretezza dagli esterni ed allora siamo andati ad esaminare il percorso dei 5 esterni a disposizione del tecnico viola nei campionati europei di prima o seconda divisione.

Gonzalez

Cominciamo da Nico Gonzalez che in Europa ha giocato prima di questa stagione solo in Bundesliga e Bundesliga2: per lui ci sono 22 gol in 4962 minuti giocati con una media di un gol ogni 225,54 minuti. Nella stagione in corso complice il Covid, infortuni e viaggi transoceanici Gonzalez è andato a segno solo 2 volte in 1403 minuti con una media di una rete ogni 701,5 minuti che è peggiore di 3 volte e mezzo rispetto alla sua abituale anche se dobbiamo tener conto che nella stagione in Bundeliga 2 ha segnato 14 reti, una ogni 134,71 minuti

Saponara

La carriera di Riccardo Saponara ha avuto molti alti e bassi e non sempre ha giocato da esterno, ma ha svolto anche il ruolo di interno e trequartista. Al suo attivo ci sono 15561 minuti con 36 gol realizzati che danno una media di una rete ogni 432,25 minuti. Per lui in questa stagione ci sono 886 minuti e 2 gol con una media sovrapponibile a quella della sua carriera che si è svolta per i primi 3 anni ad Empoli in Serie B.

Sottil

Riccardo Sottil ha indubbiamente una carriera più breve di tutti gli altri compagni in viola, per lui prima di questa stagione ci sono 2429 minuti  con 3 gol all'attivo che gli valgono una media di un gol ogni 809,66 minuti. In questa stagione Sottil è l'esterno che al momento ha segnato di più (3 gol) per un totale di 1069 minuti. La sua media è decisamente migliore con una rete ogni 356,3 minuti

Ikoné

Ancora a secco in questa seconda parte di campionato italiano, Ikoné è sceso in campo però solo per 241 minuti. Nella sua carriera francese ha un totale di 13 gol (4 è il massimo stagionale) messi a segno in 9097 minuti con una media di una rete ogni 699,77 minuti giocati.

Callejon

Chiudiamo con il più titolato dei cinque esterni che è anche il più anziano. Nella sua lunga carriera fra Liga e Serie A Josè Maria Callejon ha segnato ben 81 gol su 28.816 minuti giocati che rappresentano la media di un segnatura ogni 355,75 minuti (una ogni 4 partite circa). I suoi anni migliori sono stati i primi due a Napoli 2013/14 e 2014/15 nei quali è andato in doppia cifra con una flessione nel successivo e ripresa ancora in doppia cifra nel 2016/17. Da quel momento le reti sono diminuite anche se fino a tre anni fa è stato impiegato molto spesso. L'ultima stagione partenopea ne ha sancito il calo e poi l'abbandono non trovando a Firenze poi la via del gol. Quest'anno è andato a segno una volta su 1225 minuti giocati decisamente sotto la sua media carriera, ma i 35 anni si fanno sentire.

 GERMOGLI PH: 2 MARZO 2022 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS JUVENTUS NELLA FOTO IKONE
tutte le notizie di