Esordio nuove gestioni della Fiorentina: Commisso come Ridolfi, Befani e Cecchi Gori

Esordio nuove gestioni della Fiorentina: Commisso come Ridolfi, Befani e Cecchi Gori

L’analisi storica delle “prime ufficiali” delle più importanti gestioni della storia della Fiorentina

di Roberto Vinciguerra, @RobWinwar

La Fiorentina del nuovo corso “Commisso” ha esordito con un successo sul Monza in Coppa Italia nella prima gara ufficiale che ha disputato. L’ultima “prima” della precedente gestione (Della Valle) era terminata con una sconfitta: Florentia Viola-Pisa 0-1 nel 2002 (gara valida per la Coppa Italia di Serie C). L’ultimo esordio vincente, prima di quello contro il Monza, risaliva al 26 agosto 1990, quando la nuova gestione “Cecchi Gori” iniziò con una netta vittoria in Coppa Italia contro il Venezia (4-1). Andando a ritroso troviamo la sconfitta nella “prima ufficiale” dei Pontello, avvenuta il 4 maggio 1980 in campionato in casa contro l’Inter (che festeggiò, in anticipo, a Firenze il suo 12° scudetto).
Per quello che concerne il passato dobbiamo ricordare gli esordi vittoriosi della Fiorentina di Ridolfi (avvenuta nello stadio di via Bellini contro il Pisa il 3 ottobre 1926, in quella che è rimasta nella storia come la prima gara ufficiale della storia gigliata) e quella di Befani, in occasione di Fiorentina-Triestina 2-1 del 30 dicembre 1951. Anche la gestione successiva a quella del “presidentissimo” (che vide alternarsi alla presidenza i vari Longinotti, Baglini, Ugolini e Melloni) iniziò “alla grande” con il successo per 2-0 a Firenze contro la Lazio l’11 giugno 1961, nella finale di Coppa Italia.
Da notare come tutte queste “prime” delle nuove gestioni che hanno guidato la Fiorentina abbiano iniziato la propria avventura sempre a Firenze.

Abbonamenti – Raggiunto il livello del 2013. Il record dei Della Valle potrebbe essere superato

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy