Vincere per programmare il futuro. E Ribery dovrà esaltarsi con le piccole

Il calendario vede molti scontri diretti all’orizzonte: la classe di Ribery dovrà uscire anche con le piccole

di Redazione VN

Febbraio sarà il mese cruciale della Fiorentina, per pensare con più serenità al futuro sia della squadra che del comparto dirigenziale. In una parola, scrive Repubblica, programmazione. Se lo augura Rocco Commisso, ma il futuro è oggi e il presidente ha ammesso che è arrivato il tempo di spingere sull’acceleratore anche in campo. Sul rettangolo verde la Fiorentina potrà contare su Ribery e Castrovilli, mentre per vedere Kokorin al 100% ci sarà ancora da attendere la migliore condizione fisica. Servirà ancora aggrapparsi alle giocate di Re Franck, che si è sempre esaltato con le grandi. Adesso dovrà farlo anche negli scontri diretti, visto che nelle prossime tre ci saranno Samp, Spezia e Udinese.

Riecco Re Franck. Ribery recupera e vuole lasciare il segno

GERMOGLI PH: 16 DICEMBRE 2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS SASSUOLO NELLA FOTO RIBERY
2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. flanari69 - 2 settimane fa

    Siccome queste squadre le guardiamo quasi tutte dal basso verso l’alto è bene non chiamarle piccole oppure chiarire che la Fiorentina è ancora più piccola.
    Basta pensare di essere quello che non si è.
    Ah dimenticavo,
    I-TA-LIA-NO (prima che ce lo soffi il Napoli, altro che il Sassuolo)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Assoluto - 2 settimane fa

    Titolo sbagliato. Noi siamo una piccola è bene rendersene conto. Fino a quanto avremo la presunzione che tutto è dovuto in nome di una delle città più belle del mondo non andremo da nessuna parte. Ora è il momento di mangiare il pane duro in silenzio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy