Torino-Fiorentina: derby per l’Europa tra squadre incompiute

“Per entrambe è uno snodo fondamentale. Chi vince riparte, chi perde rischia di ripiegarsi su se stesso e ritornare al punto di partenza”

di Redazione VN

Sul Corriere Fiorentino, Alessandro Bocci scrive della partita di stasera Torino-Fiorentina. Ve ne riportiamo una parte:

Torino e Fiorentina sono unite da uno storico gemellaggio e separate dallo stesso obiettivo: l’Europa League. E’ una specie di derby, importantissimo e perciò feroce, tra squadre incompiute. Almeno così ha detto il campionato, arrivato alla decima stazione, cioè a un quarto dal suo cammino, quando è lecito esprimere giudizi abbastanza compiuti sulle protagoniste. Toro e Fiorentina invece hanno bisogno di un supplemento di indagini. Squadre ondivaghe. La giovane banda di Pioli ha cominciato meglio, ma ora è un po’ in affanno. Quella di Mazzarri ha il torto grave di non dare continuità persino all’interno della stessa partita. Per entrambe è uno snodo fondamentale. Chi vince riparte, chi perde rischia di ripiegarsi su se stesso e ritornare al punto di partenza. Ecco perché l’anticipo di stasera vale più dei tre punti che mette in gioco.

vnconsiglia1-e1510555251366

Probabile formazione: Pjaca e Gerson rischiano la panchina, si scaldano Mirallas e Fernandes

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy