Terim: “Firenze speciale, ci sono le basi per una squadra forte. Chiesa ricorda papà Enrico”

L’intervista all’Imperatore, allenatore sia della Fiorentina che del Milan: “Sono un tifoso viola”

di Redazione VN

Doppio ex di Fiorentina e Milan – di cui è stato allenatore agli albori degli anni 2000, Fatih Terim è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport e ha parlato così del momento viola: “Quando punti sui giovani può capitare di sbagliare un campionato. La Fiorentina è la squadra più giovane della Serie A e una delle più giovani d’Europa. Però tra i viola ci sono talenti importanti, e ci sono le basi per costruire una squadra più forte”. Sul legame con Firenze e la Fiorentina: “Per me rappresentano qualcosa di speciale. Stiamo parlando di una città che ha delle bellezze uniche nel mondo e e di una squadra circondata da una passione incredibile. Ho dei bellissimi ricordi e amicizie che, nonostante siano passati tanti anni, conservo ancora con grande gioia. Io sono un tifoso viola”. E Montella? “Un tecnico giovane e preparato. Che, nel suo precedente ciclo, ha già regalato ai tifosi viola momenti emozionanti. Mi sembra la scelta giusta”. Infine su Chiesa: “Ho avuto l’onore di allenare suo padre. Enrico Chiesa è stato un grande del calcio italiano e ha aiutato la Fiorentina a vincere una Coppa. Anche il figlio ha colpi straordinari. Non mi sorprende che lo corteggino i grandi d’Europa. Nei movimenti e in alcuni colpi ricorda il padre. Ma ha anche tanta forza, tanta grinta. Piatek e da una parte e Chiesa dall’altra: al Franchi il divertimento è garantito”.

vnconsiglia1-e1510555251366

DDV sul nuovo stadio: “Volevamo costruirlo, abbiamo atteso tempi altrui. Lo faccia il Comune”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy