Talento Diakhate: il ritiro di Moena ultima occasione per il salto nel calcio vero

Talento Diakhate: il ritiro di Moena ultima occasione per il salto nel calcio vero

Chi conosce Diakhate è pronto a giurare che in questi anni sia effettivamente maturato. Dal punto di vista tattico, ma soprattutto a livello di testa

di Redazione VN

Come sottolinea La Repubblica, tra i giovani profili sotto osservazione a Moena ci sarà anche Abdou Diakhate, centrocampista senegalese classe 1998 che nel 2015 fece il suo esordio, appena sedicenne, nel ritiro tra le Dolomiti insieme a Paulo Sousa. “Il nuovo Pogba”, si ripeteva spesso in quei giorni. Peccato però che i riflettori si spensero poche settimane dopo quel ritiro di tre anni fa, complici anche alcuni atteggiamenti non all’altezza della prima squadra. Classe da vendere, ma una maturità ancora da raggiungere.

Quella del prossimo luglio, però, potrebbe essere l’ultima grande occasione per un giocatore che nel frattempo è passato sotto la procura del potentissimo Mino Raiola, ha giocato come fuori quota nella Primavera. Chi conosce Diakhate è pronto a giurare che in questi anni sia effettivamente maturato. Dal punto di vista tattico, ma soprattutto a livello di testa e di comportamenti. La fascia da capitano lo ha responsabilizzato. Il salto in prima squadra è notevole e il suo contratto scade a giugno 2019. Un dettaglio non da poco. Perché infortunio permettendo, starà a Pioli valutare il calciatore nelle due settimane di Moena.

Violanews consiglia

FOTO VN – Ecco il centro sportivo di Moena a pochi giorni dall’arrivo della Fiorentina

Ufficializzate le amichevoli di Moena: c’è anche la bestia nera della Primavera

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy