Stipendi giocatori, oggi riunione Lega-Aic. Niente rincorse al modello Juventus

Oggi alle 18.45 c’è il vertice Lega-Aic

di Redazione VN

La Juventus ha deciso di tagliare gli stipendi per quattro mesi. Si tratta di circa 90 milioni. Cosa faranno le altre squadre? Come scrive La Gazzetta dello Sport, al momento il resto della Serie A preferisce stare su posizioni attendiste. Non si sa ancora come andrà a finire la stagione, meglio non fare passi in avanti con giocatori e staff tecnici per poi essere costretto a un’eventuale retromarcia. Oggi alle 18.45 c’è il vertice Lega-Air: i club presenteranno al sindacato dei calciatori le proposte per abbassare un bel po’ quota 1,2 miliardi (ovvero il monte stipendi totale della SeriA depurai dal taglio bianconero?). Sul tavolo ci sono la sospensione immediata degli stipendi per il periodo di tempo non lavorato (con la busta paga di marzo da trattenere in gran parte visto che l’attività si è fermata il 9 dopo Sassuolo-Brescia) oppure la richiesta di uno “scontro” proporzionato all’entità dell’ingaggio di ogni giocatore. L’obiettivo sembra essere quello di arrivare a un accordo nazionale, anche se non vincolerebbe i singoli giocatori. Tutti aspettano di capire cosa succederà alla stagione in corso. Per adesso niente ricorse al modello Juventus.

Stipendi Fiorentina

Tommasi conferma: “Ci stiamo abituando all’idea che i campionati possano chiudersi qui”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy