Stadio: Kalinic-Milan, intesa lontana

Stadio: Kalinic-Milan, intesa lontana

Mentre è fatta per il passaggio di Ilicic alla Samp, l’attaccante croato rimane un caso da risolvere. La Fiorentina non si ritiene ancora soddisfatta

di Redazione VN
Nikola Kalinic in ginocchio

Ampio spazio al calciomercato viola anche su Stadio. Nel giorno in cui viene definito il passaggio di Ilicic alla Sampdoria, si complica la trattativa per Kalinic al Milan. L’unica cosa sicura attualmente è che il Milan rimane la prima scelta di Kalinic, come ribadito ieri da Erceg a Corvino. Meno sicura è la realizzazione dell’affare perché persiste distanza tra la domanda viola (30 mln) e l’offerta dei rossoneri (20-22 mln). Le cose si ingarbugliano se Fassone e Mirabelli ci mettono dentro un calciatore a parziale conguaglio: perché Lapadula non andava bene, Kucka era un obiettivo del passato e, al limite, potrebbe andare bene Bertolacci, ma questo significherebbe che i milioni di base per la Fiorentina diventerebbero non più di 15-16 e a quel punto Corvino ha frenato.

Sul fronte entrate il dg viola proverà ad accelerare per Matteo Politano. Il Sassuolo punta a ricavare 10-11 milioni dalla cessione del 24enne scuola Roma, mentre la Fiorentina intende rimanere sotto la soglia dei 10, ma esistono i margini per un punto di contatto che soddisfi tutti, con il calciatore che ha già dato il proprio ok al trasferimento. Quanto a Borja Valero, c’è il suo sì all’Inter che a sua volta, però, deve arrivare ai 9 milioni chiesti dal club viola per privarsi dello spagnolo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy