Stadio alla Mercafir: il Comune convoca i grossisti ma la soluzione è l’Osmannoro

Stadio alla Mercafir: il Comune convoca i grossisti ma la soluzione è l’Osmannoro

L’apertura di Nardella: “E’ nell’interesse di tutti trovare una soluzione per stadio e mercato, ma non gettiamo alle ortiche due anni di lavoro”

di Redazione VN

Stadio alla Mercafir, il sindaco Dario Nardella apre al dialogo con i grossisti – scrive stamattina Massimo Vanni sull’edizione fiorentina de’ La Repubblica -. Dopo gli scambi a distanza dei giorni scorsi, seguiti al ricorso al Tar presentato dall’Agofi, Nardella si dice pronto a raccogliere l’appello degli operatori e a convocare un incontro di chiarimento: “Li chiamerò entro un paio di settimane, voglio capire quali sono i problemi. Ma niente pregiudiziali”, avverte Nardella.

“Credo sia interesse della città trovare una soluzione che tenga conto delle esigenze di tutti, dello stadio e del mercato”, spiega il sindaco. “Mettiamoci al lavoro, apriamo il confronto. Siamo pronti ad affrontare i problemi, uno ad uno, che pongono i grossisti. Senza però gettare alle ortiche due anni di lavoro”, aggiunge. Come dire, non si può tornare indietro dalla scelta dell’Osmannoro. Soprattutto, non si può tornare al progetto di una Mercafir divisa in due, metà per lo stadio e metà per il mercato. Come invece chiedono gli operatori riuniti nell’associazione Agofi, pertinente convinti della location dell’Osmannoro.

“Vediamo quali sono i problemi, se sono quelli della viabilità e del sottodimensionamento dell’area, come dicono i grossisti”, insiste Nardella. Ma le soluzioni, par di capire, vanno comunque trovate all’Osmannoro. I costi della sistemazione e la bonifica dei terreni dell’Osmannoro non spettano ai grossisti. Verranno coperti con i soldi che la Fiorentina verserà in cambio della concessione della superficie Mercafir: 15-20 milioni di euro, secondo le stime. Ai grossisti però, come ipotizzato, spetterebbe l’investimento dei nuovi capannoni del mercato.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. carlinimoren_540 - 4 anni fa

    Firenze bottegaia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Barsine - 4 anni fa

    caro Bitterbirds, mi stupisco che lei non abbia capito che è solo questione di vile denaro. La Fiorentina è lo strumento che molti utilizzano per arricchirsi.

    Mi vorrebbe dire che non è pensabile che attorno alla questione stadio girino parecchi parecchi soldini e che ognuno vuole le sue belle bricioline? Suvvia, non sia così ingenuo. I grossisti alzano la voce perché quanto è stato promesso loro non è sufficiente e nel frattempo aizzano le folle contro i braccini Della Valle.

    Stia pur sicuro che se domani i Della Valle dovessero accontentare tutti gli interessati con i soldi giusti per rifare lo stadio, possiamo anche comprare Scarsone e Inciampica e saranno tutti ad osannare la grande presidenza …

    Non sarà mica così disilluso da non aver capito che solo noi stupidi tifosi ci illudiamo che la torta in palio sia un trofeo da vedere alzare sotto la curva … quelli “veri”, quelli che hanno capito tutto, vogliono “i piccioli” !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bitterbirds - 4 anni fa

      appunto, e io di cosa parlavo se non di quattrini ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. bitterbirds - 4 anni fa

    già li vedo i grossisti che devono pagarsi una nuova casa quando una ce l’hanno già

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy