Stadio a Signa: confermati i contatti con la Fiorentina. Intanto le opposizioni attaccano il sindaco

Stadio a Signa: confermati i contatti con la Fiorentina. Intanto le opposizioni attaccano il sindaco

Il sindaco di Signa, Giampiero Fossi, ha prospettato due possibili aree da sottoporre alla Fiorentina

di Redazione VN
Firenze-Stadio

Pochi giorni fa il sindaco di Signa, Giampiero Fossi, ha lanciato la candidatura del suo Comune per la realizzazione del nuovo stadio. Nelle scorse settimane il primo cittadino – scrive La Nazione – aveva fatto sapere di avere alcune aree disponibili per un eventuale progetto. Si era parlato inizialmente dell’area ex Nobel, vera e propria città nascosta nel bosco, di proprietà privata: un tempo ospitava una fabbrica di dinamite ormai abbandonata da decenni. Si è poi fatta strada un’altra ipotesi, quella di terreni fra via Arte della Paglia e via Argine Strada che, fino a qualche settimana fa, erano stati individuati per un nuovo luogo legato all’ampliamento dell’aeroporto di Peretola.

Nel frattempo le opposizioni si sono scatenate contro il sindaco: “La proposta di uno Stadio a Signa è poco seria, inconsistente e irreale? Ma non solo – scrivono Gianni Vinattieri, Chiara Di Bella e Matteo Mannelli di Uniti per Signa (Ups) –. Secondo noi è una manovra politica interna al Pd: un attacco alla proposta di Campi Bisenzio“. Il sindaco Giampiero Fossi conferma i contatti con la Fiorentina, ma allo stesso tempo dice di essere concentrato in questo momento sull’emergenza Coronavirus. 

Maxi multa per Commisso e la Fiorentina per le parole dello Juventus Stadium

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. JolietJake - 4 mesi fa

    Campi ancora ancora. Ma Signa mai!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tato - 4 mesi fa

    Le opposizioni, fanno solo opposizione. Se ci sono motivi validi e seri, va bene, ma davanti ad una persona che vuol investire qualche centinaio di milioni, facciano i teatrini, soltanto per votare contro chi governa?. Iniziamo a cogliere opportunità, quando si presentano, altrimenti non ci lamentiamo, se dopo l’Italia si ferma o proprietà straniere non vengono a, investire qui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Xela - 4 mesi fa

    L’area Nobel?? Ma hanno presente l’orografia del posto? Dovrebbero distruggere mezza collina per fare stadio e parcheggi. Inoltre, altro che collegamenti… a confronto campo di Marte è l’ hub di Singapore! Purtroppo l’unica possibilità era la mercafir. Il resto sono incognite. Vediamo se campi sarà davvero un’alternativa ma dubito fortemente.

    Commisso deve capire a cosa vuole rinunciare. Con la mercafir ai soldi, con campi ai tempi, col Franchi ad uno stadio come lo vuole lui. La soluzione perfetta non l’abbiamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Buzzo_viola - 4 mesi fa

      L’area Nobel di per sé è piana in mezzo a una vallata, ci sarebbe solo da disboscare. Il problema è che non c’è verso arrivarci. Fatico ad immaginare una strada nuova che si possa collegare ad una già esistente: colline tutto intorno, arno e case. C’è la ex stazione ferroviaria di Carmignano proprio lì accanto, ma non può essere sufficiente.

      E lo dico contro il mio personale interesse eh! Sarebbe a pochi minuti da casa mia!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy