Sousa gela la squadra: atteggiamento e gol subìto non sono piaciuti

Sousa gela la squadra: atteggiamento e gol subìto non sono piaciuti

La sua squadra ha messo insieme dodici tiri nello specchio, ma a Sousa non basta. Non scuce un sorriso il portoghese, è tiratissimo

di Redazione VN

L’ultima volta che la Fiorentina aveva segnato cinque gol in campo internazionale era il 2009, 5-2 al Debreceni, nel girone di Champions League. Eppure Paulo Sousa non sorride, è nerissimo – scrive stamattina Stadio -. La frustata alla squadra è di quelle che fanno rumore, a maggior ragione perché detta a voce pacatissima al microfono della sala stampa Righini.

Al tecnico portoghese non è andato giù né il fatto di aver sottovalutato il Qarabag né quello di aver incassato in pieno recupero la rete che ha infranto l’imbattibilità interna della Fiorentina dopo 457 minuti. La sua squadra ha messo insieme dodici tiri nello specchio, ma a Sousa non basta. Non scuce un sorriso il portoghese, è tiratissimo.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. leandro.gol_674 - 4 anni fa

    La rete più bella della Partita è una verticale di Tello per Cristoforo che di tacco consegna la palla a Kalinic che concludere a rete. Tello per me ha spesso questi numeri, dando qualità e consistenza all’attacco. Non lo giudico difensivamente, non è mai stato il suo compito, sappiamo che non è un incontrista. Mi piacerebbe vederlo di più a sinistra, a mio modo di vedere la posizione più naturale per un mancino in grado di saltare l’uomo in velocità e centrare la palla con il piede buono. Diamogli fiducia, ci serve come il pane, come esterni d’attacco non abbiamo molte alternative!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Porto Santo l'isola dorata - 4 anni fa

    E’ chiaro che in una partita così l’allenatore deve andare a toccare i tasti negativi e portare alla luce gli errori che sono stati fatti. Se i difensori non girano la palla velocemente, se i centrocampisti non si abbassano per riceverla se gli attaccanti sono lunghi (tre cose che si sono verificate ieri sera) la squadra non può giocare bene. Occorre lavorare anche se non sono d’accordo sul fatto che abbiamo giocato in undici contro dieci in quanto con Tello noi giochiamo sempre in dieci, quindi abbiamo giocato 30 minuti in dieci contro undici e poi in parità numerica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. iG - 4 anni fa

    Paolo caro e’ tutta colpa tua ……..
    l’ inizio 20 min da incubo e’ colpa tua perche’ hai schierato dall’ inizio una squadra di 10 uuomini contro loro in 11. E non e’ la prima volta.
    PS ricordati che nel calcio si gioca in 11.

    ovviamente siamo andati bene solo dopo che l’ arbitro ha espulso il loro difensore riportndo il numero delle due squadre in pareggio, 10 contro 10. In 10 contro 10 non c”e stata piu’ storia.

    PS ricordati che nel calcio le squadre sono fatte da 11 giocatori staltra volta!! E’ da inizio campionato ceh schieri 10 GIOCATORI!!! Non va bene ….

    ne manca sempre uno ……e quello che non e’ mai sceso in campo si chiama conigliooooooo T.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bobo - 4 anni fa

    E’ ciò che manca alla Fiorentina: cattiveria e concentrazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy