Savic e il mercato: offerta dello Zenit. I viola trattano

Ancora Ramadani: lui l’intermediario tra Fiorentina e club russo. Perdita tecnica grave, ma dai soldi ricavati…

di Redazione VN

Sui quotidiani si parla di Stefan Savic: per La Repubblica, il rinnovo dello scorso gennaio è servito a tutelarsi in vista del mercato estivo. Una situazione che, adesso, si sta puntualmente verificando.

Lo Zenit ha messo nel mirino il centrale viola, e ha tutta l’intenzione di fare sul serio. Diciamo che, dopo settimane di lavoro “nascosto”, nelle ultime ore il club russo ha deciso di uscire decisamente allo scoperto. Lo ha fatto mandando a parlare con la Fiorentina Fali Ramadani che, comunque, non è l’agente di Savic. Diciamo che in questo caso lavora da intermediario tra i due club. La domanda è: come ha risposto la Fiorentina a questa avance? Ha detto, per farla breve, che se ne può parlare. Nessun muro. Nessuna dichiarazione di incedibilità.

 

Dipenderà dal tipo di offerta che verrà messa sul tavolo. Al momento infatti lo Zenit non ha avanzato una proposta ufficiale, ma ha soltanto manifestato la volontà di farlo. Resta da capire quali saranno le richieste dei Della Valle. Al momento diciamo che il montenegrino ha una valutazione che oscilla tra i 12 e i 15 milioni di euro (tra i 15 e i 20 per Stadio). Per poter fare mercato diventa forse necessario il sacrificio di Savic. Del resto, il budget stanziato dalla proprietà, non supera i 10-12 milioni. Troppo pochi, probabilmente, per regalare a Sousa i rinforzi richiesti.

 

 

REDAZIONE

Twitter: @Violanews

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy