Roma e Milan, dura posizione nei confronti del CorSport: accesso negato ai giornalisti

Roma e Milan, dura posizione nei confronti del CorSport: accesso negato ai giornalisti

Le due società hanno “interdetto” per un mese i giornalisti del Corriere dello Sport dalle proprie sedi di allenamento e vietato ai giocatori di rilasciare interviste con la testata

di Redazione VN

Dopo lo scivolone del Corriere dello Sport – anche la Fiorentina ha espresso via social il suo disappunto (LEGGI QUI) – Milan e Roma hanno divulgato un comunicato congiunto prendendo posizione sul titolo incriminato che recitava “Black Friday” con il primo piano le foto di Lukaku e Smalling:

Crediamo che tutti i giocatori, i club, i tifosi e i media debbano essere uniti nella lotta contro il razzismo nel mondo del calcio ed è responsabilità di tutti noi essere estremamente precisi nella scelta delle parole e dei messaggi che trasmettiamo. In risposta al titolo “Black Friday” pubblicato oggi dal giornale, la Roma e il Milan hanno deciso di negare al Corriere dello Sport l’accesso ai centri di allenamento per il resto dell’anno e hanno stabilito che i rispettivi giocatori non svolgeranno alcuna attività mediatica con il giornale durante questo periodo. Entrambi i club sono consapevoli che comunque l’articolo di giornale associato al titolo “Black Friday” contenga un messaggio antirazzista ed è questa la ragione per la quale sarà vietato l’accesso al Corriere dello Sport solo fino a gennaio. Restiamo totalmente impegnati nella lotta contro il razzismo. AS Roma e AC Milan.

Non è un caso che le tre società ad aver preso posizione su questo tema siamo Fiorentina, Roma e Milan, le cui proprietà sono americane e molto sensibili al tema del razzismo nella società e in ambito sportivo.

Zazzaroni risponde alle accuse (anche) viola: “Sdegno a buon mercato”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Brando - 2 mesi fa

    Poerannoi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy