Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

Corriere dello Sport

Potenziali crack: riflettori puntati su Vlahovic e Leao

GERMOGLI PH: 31 OTTOBRE 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS SPEZIA NELLA FOTO SALUTO VLAHOVIC

Tutti li vorrebbero perché hanno forza, coraggio e fantasia

Redazione VN

Il Corriere dello Sport si concentra su Dusan Vlahovic e Rafael Leao, "due potenziali crack, ormai poco potenziali e molto reali", si legge.

 

VLAHOVIC

"Il serbo è un centravanti come a Firenze non si vedevano dai tempi di Toni e, soprattutto, di Batistuta. Da solo vale mezza squadra. In area di rigore sa fare tutto. Ha fiuto del gol. E' centravanti di rapina. E allo stesso tempo sa fare a sportellate. Fa gol di testa. Non disdegna il tiro da fuori. Somiglia a tanti calciatori. Può essere Paolo Rossi come Boninsegna o anche Voeller. Ha un'altra caratteristica: i rigori li segna sempre. Non ne ha sbagliato uno in carriera. Undici su undici in Serie A. Per non fare gol, non deve tirarli. Come contro il Cagliari".

 Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images

LEAO

"Il portoghese è uno dei pezzi pregiati della politica del Milan. Pescato dal Lilla, proprio contro la Fiorentina ha regalato la sua prima perla italiana. Sulla panchina rossonera c'era ancora Giampaolo. Le luci rossonere ancora dovevano accendersi. Non è un attaccante alla Vlahovic, è uno di quei giocatori perfetti per il calcio contemporaneo. Potente, bello da vedere, sa controllare la palla anche ad alte velocità. E ha un tiro che fa male. Sa strappare come pochi. Cambia passo e ritmo. Raramente Pioli ci rinuncia. Se il Milan è rimato in testa senza Ibra e Giroud, una discreta fetta di merito è sua".

tutte le notizie di