Ribery a caccia del gol al Franchi, ma che spettacolo vederlo giocare

Ribery a caccia del gol al Franchi, ma che spettacolo vederlo giocare

Anche la Rosea si inchina alla classe del 7 viola

di Redazione VN
Ribery

Due in uno. La Gazzetta dello Sport elogia la perla di Franck Ribery contro la Lazio e la eleva al di sopra delle due azioni che hanno steso il Milan a fine settembre dello scorso anno: il dribbling ubriacante su Musacchio e Romagnoli prima del rigore trasformato da Pulgar e poi il tiro sul primo palo prendendo in controtempo il portiere, tutto in un’unica azione all’Olimpico, beffando Parolo, Patric, Acerbi e Strakosha. Non è un caso, ma il colpo di un campione. Tre reti in campionato, tutte in trasferta, tutte molto belle; va da sé che adesso l’obiettivo è sbloccarsi in casa, anche se senza i tifosi viola. Addirittura c’è stato un lungo faccia a faccia tra il francese, Joe Barone e Joseph Commisso, per lamentarsi degli errori arbitrali pro-Lazio a fine partita. Ma potrà continuare a giocarle tutte? Iachini non lo vuole togliere, lo ha ammesso, e lui continua ad incantare. Godiamocelo.

Ghezzal, l’arma in più per il rush finale. Iachini ha l’ultimo asso nella manica

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy