Resiste la pista De Paul: Pradè continua a provarci, lui vuole lasciare Udine

Resiste la pista De Paul: Pradè continua a provarci, lui vuole lasciare Udine

Dopo aver perfezionato la cessione di Simeone al Cagliari i viola stanno ancora monitorando la situazione su tutti i fronti

di Redazione VN

Per quanto riguarda De Paul, quella di Pradè potrebbe anche essere strategia. La Fiorentina ci proverà ancora, in queste ore. I viola continuano a lavorare come è giusto che sia, ancora su De Paul. Dopo aver perfezionato la cessione di Simeone al Cagliari (che porterà nelle casse 16 milioni di euro) i viola stanno ancora monitorando la situazione su tutti i fronti. Alternativi a De Paul sono Politano e Raphinha. I rapporti con il club friulano sono ottimi, ma la famiglia Pozzo non ha mai pensato di fare sconti, soprattutto per i gioielli di casa. De Paul vorrebbe comunque andare via da Udine (l’argentino considera infatti finita la sua avventura in bianconero).

Verso Genova, Montella pensa a due cambi di formazione rispetto al Napoli

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. 29agosto1926 - 2 mesi fa

    C’è solo una cosa che vorrei sapere da Pradè e cioè se quello che ha detto Calamai, che avevano chiuso per 28 milioni più bonus è vero. Sarebbe interessante saperlo ma i giornalisti gettano il sasso e ritirano l mano, come sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. 29agosto1926 - 2 mesi fa

    Facciamola finita con il dire che De Paul può giocare mezzala. In due campionati 17/81 18/19 ha giocato 3 (TRE) partite da mezzala, basta vedere Transfermark e smetterla con le caxxxxate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giovane tifoso - 2 mesi fa

      Ok transfermarkt ma il suo ex allenatore Nicola ha detto che è una mezzala

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Trombajappe - 2 mesi fa

    Madonna che angoscia questo De Paul. Secondo TMW ora ci sta provando anche la Roma

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. claudio - 2 mesi fa

    Credo che, con l’incastro di Rebic (50% della vendita torna a Firenze) all’Inter, sia molto più probabile l’arrivo di Politano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. lucame_2151828 - 2 mesi fa

    Pradè,non risparmià su De Paul, ti fa 3 ruoli,3quartista,mezzala,esterno…dà pure i’ cencio negli spogliatoi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. VperVisirincorresulvialedeimille - 2 mesi fa

    Ragazzi io ho una mia idea, ditemi come vado.
    Nessuno si ricorda della riunione fiume del 26/8 tra Commisso, Barone, Pradè e il team di avvocati fiscalisti dello stesso presidente, durata 8 ore? In quella data si è fatto il punto sul bilancio e quindi sul rapporto costi/benefici delle possibili future operazioni di mercato. Morale della favola, molto probabilmente, si è deciso di chiudere i rubinetti. Infatti, da quel momento, solo operazioni a costo 0: Dalbert (che non è la prima scelta di nessuno, questo è bene dirselo fin da subito) in prestito secco, e lo svincolato Caceres. Così si spiega il mancato affondo per De Paul, che avevamo in pugno per una trentina di milioni.
    Quindi in sintesi: o si riesce a portare a termine l’operazione di sfoltimento iniziata con Simeone, riuscendo a risparmiare sugli ingaggi dei soliti noti (Eysseric,Thereau, Cristoforo, Dabo) e magari ricavando qualcosa da un eventuale cessione di Benassi, così da avere la liquidità per affondare il colpo su almeno uno degli obiettivi; o si riesce a strappare un altro prestito con futuro diritto od obbligo di riscatto oppure rimaniamo così e puntiamo tutto sull’esplosione dei giovani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. lucame_2151828 - 2 mesi fa

    De Paul verrebbe di notte col passamontagna e lo ‘Ciao Piaggio,ma Pozzo gli stacca la pipetta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Tommy - 2 mesi fa

    Panico giornalistico, Pradè ha spiazzato tutti e ora non sanno più dove battere la testa, ora via alla girandola di articoli tappabuchi per riempire pagine.
    Si Riparlerà dei vari politano, berardi, gabbiadini, rossi, pedro… Vorrei ricordare ai giornalisti che qualche giorno fa Robben ha detto che se la sente di giocare ancora….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Valdemaro - 2 mesi fa

    Sinceramente pensavo ad un mercato molto diverso e molto più efficace.
    Pensavo che sfruttassero l entusiasmo del primo anno per regalare due colpi ad effetto.
    Ma ad oggi mi hanno deluso. Soprattutto per il medesimo modus operandi della vecchia proprietà. Elemosinare gli acquisti all ultimo giro.
    Una cosa davvero odiosa e che abbiamo dovuto sopportare per diversi anni.
    Elemosinare e puntualmente prendere rifiuti e sentirsi dire:”eh ma a gennaio abbiamo il tesoretto”.
    Io spero che Pradè dopo un mercato da salvezza come questo ci eviti la parola tesoretto altrimenti il clima si surriscalderà ancor di più (se non mi credete leggete i commenti su fb sull account ufficiale dell acf).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tagliagobbi - 2 mesi fa

      Valdemaro, abbi pazienza. A te ti deludetebbe anche Moana (dei tempi d’oro) rediviva… porta pazienza e vediamo che succede da qui a lunedì. La squadra non è affatto male, eravamo abituati alle vacche parecchio magre e ora si sta ricominciando a mangiare. Va considerato che la proprietà ha tirato fuori 160 (se non ricordo male) Mln per l’acquisto, ha tirato fuori 5 Mln per Mediacom e stanno facendo i conti con gli avvoltoi del mercato per rifare di sana pianta una squadra che l’anno scorso ha deluso le aspettative (eufemismo). Quest’anno servirà di assestamento e dall’anno prossimo ci sarà da divertirsi. Poi va anche detto che gli arrivi di questo mercato sono stati di uno spessore che da tempo non vedevamo. Quindi calma e gesso e aspettiamo lunedì. Forza Viola e forza Rocco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Lilloneviola - 2 mesi fa

      Infatti un le si crede… vabbene esporre il proprio pensiero però così mi diventa uggioso..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. user-14380403 - 2 mesi fa

      Sono in piena sintonia con te

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Giglioviola - 2 mesi fa

    Io credo de paul sarebbe perfetto per la sua capacità di giocare sia da mezz’ala sia da esterno di attacco
    L’unico problema è che a centrocampo sarebbero troppi… Ad esempio avremmo castrovilli, benassi, de paul e zurkowski a giocarsi un posto da titolare… Sarebbe un problema, sopratutto per i 2 giovani
    Io credo che il peso sia benassi, finché rimarrà lui, a centrocampo potremmo fare ben poco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Ivo - 2 mesi fa

    Ma poi il giocatore se non sbaglio ha il contratto che scade tra 2 anni. Se non rinnova (e mi pare non voglia farlo), l’Udinese ha le spalle al muro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mauro65 - 2 mesi fa

      Dovrebbe aver rinnovato anno scorso fino al 2023.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ivo - 2 mesi fa

        Si hai ragione, allora nulla. Resta il fatto che lui se ne vuole andare. E secondo me anche l’Udinese in fondo vuole venderlo, cercando però di spuntare la cifra più alta possibile. L’Udinese è una società che vive per fare player trading, come ne ha uno buono subito lo vende.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Giovanni - 2 mesi fa

    Basta davvero De Paul casomai va al Milan, ora la bufala di 30 mil per Politano
    Pedro poi deve riprendersi da infortuni ha 22 anni e non conosce il calcio europeo sarebbe una scommessa. Intanto Darmian al Parma Lorente al Napoli ecc ecc Berardi non lo vendono

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy