Toledo, il ragazzo che ama il dribbling e insegue Di Maria

Toledo, il ragazzo che ama il dribbling e insegue Di Maria

Ritratto del giovane argentino Toledo, velocità e un fisico da ‘costruire’. La somiglianza con il campione del Psg

di Redazione VN

Si parla anche dell’argentino classe ’96  Hernan Toledo sulle pagine de’ La Repubblica. Lo chiamano El Flaco e per fisico, ruolo, e caratteristiche qualcuno dice che ricorda Di Maria. Attaccante esterno tutto tecnica e rapidità, il nuovo gioiellino della Fiorentina fa della capacità di saltare l’uomo la sua qualità principale. Numeri, dribbling, giocate. Il ragazzo ha talento, su questo non c’è dubbio. La concorrenza c’era, ed era agguerrita: Tottenham, Boca Juniors e anche qualche club italiano. La formula è quella del prestito con diritto di riscatto, fissato a (circa) 7 milioni di euro.
Toledo viene chiamato “Flaco” perché è molto magro. Facile immaginare, visto la tendenza del calcio europeo, che una volta arrivato in Italia dovrà impegnarsi dal punto di vista del potenziamento. Toledo ama partire largo a sinistra. Grande velocità nello spazio, capacità di attaccare la profondità ma, più che altro, un’innata vocazione per il dribbling. Anche troppo, nel senso che il ragazzo ‘si piace’ molto. “È un ragazzo molto semplice, con i piedi per terra e che si allena sempre nel modo migliore”, ha detto di lui Christian Bassedas, allenatore del Velez Sarsfield.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy