La critica a Pradè: “Come si può investire tanto su un giocatore così inadeguato?”

La critica a Pradè: “Come si può investire tanto su un giocatore così inadeguato?”

La critica verso l’operato di Daniele Pradè

di Redazione VN
Forte critica verso l’operazione che ha portato in maglia viola il giovane attaccante brasiliano Pedro, da ieri sera ufficiale il suo passaggio al Flamengo. La Repubblica punta il dito sulla “valutazione completamente sbagliata” del giocatore fatta dal ds viola che in un’era così tecnologica dove è possibile avere qualsiasi tipo di informazione da ogni parte del pianeta risulta essere un errore imperdonabile. C’è l’augurio verso una fine del mercato che riservi qualche rinforzo di spessore che alzi la qualità della rosa della Fiorentina, non sicuramente un colpo “alla Bolatti”.
calciomercato

Tutte le piste del mercato: Udine attira, l’idea è Cassata. Amrabat non tramonta

40 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Etrusco - 1 mese fa

    I giornalisti mi fanno a volte tenerezza: son qui a scrivere ogni giorno della questione Pedro quando all”ultimo incontro con la stampa di Pradè nessuno di loro ha chiesto al DT: perché non lo avete mai fatto giocare una partita intera prima di venderlo? Niente, appecorati anche sulle domande più basilari manco si fosse sotto una dittatura.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gasgas - 1 mese fa

    Ma questa gente, dove era negli ultimi tre anni? Che leoni… Sembra quasi che siamo passati da champions, calcio champagne alla miseria…
    Io invece vedo continuità…
    Loro invece erano abbagliati dagli arcobaleni….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. folder - 1 mese fa

    Redazione,per cortesia mi dite perchè non pubblicate il mio commento?
    “GABIGOL ERA STATO PRESO DALLA FIORENTINA PER 17 MILIONI, ECCO POI PERCHÉ È SALTATO TUTTO”
    Il passaggio di Gabigol all’Inter è stato uno degli acquisti più interessanti dell’ultima sessione di mercato, ma il brasiliano poteva approdare in Italia anche nello scorso gennaio: “La Fiorentina aveva l’accordo con il Santos per l’acquisto di Gabigol – racconta il noto intermediario di mercato e agente Angelo Arquilla in esclusiva a Tuttomercatoweb.com – I viola avevano raggiunto un accordo sulla base di 17 milioni di euro, con Valentino Angeloni, allora a capo degli scout gigliati, che aveva incontrato personalmente il Santos e il padre del giocatore in un noto albergo di San Paolo addirittura lo scorso ottobre”.

    Come mai poi Gabigol non è arrivato alla Fiorentina?
    “Probabilmente in quel momento non c’erano abbastanza risorse per chiudere il suo acquisto, ma vi posso dire che la Fiorentina aveva anche fissato un incontro a Firenze in primavera, proprio con Ribeiro, agente ufficiale, e con il padre del giocatore, per fargli visitare le strutture fiorentine e per portarli allo stadio ad assistere a una gara. Se Daniele Pradè fosse rimasto a Firenze a giugno l’affare sarebbe stato concluso. Il tutto si è bloccato perché non c’era la certezza della permanenza del ds e quindi si sono inserite le big d’Europa. Il giocatore era attratto dall’idea di giocare titolare in un club come quello viola, anche perché ha una storia invidiabile anche a livello mondiale. Sapere che ci hanno giocato giocatori come Batistuta ed Edmundo lo aveva convinto a dire di sì”.

    Un progetto molto avviato dunque…
    “Per la dirigenza viola, l’attacco di questa stagione doveva essere composto da Gabigol, Kalinic e Bernardeschi. C’era l’accordo, poi purtroppo, i cambiamenti societari hanno spinto il giocatore verso l’Inter, dove sicuramente farà anche più fatica a trovare spazio e continuità nonostante le sue grandissime qualità”.
    Tuttomercatoweb.com
    Tutto ciò sta a certificare,semmai ce ne fosse bisogno,che,dopo 2 tentativi andati a vuoto:appunto Gabigol e Mammana( dove Angeloni dimorò per diversi giorni a Buenos Aires senza concludere nulla)ci hanno riprovato.E a riprovarci è stato quantomeno il solito Pradé.Se non è incompetenza questa……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 1 mese fa

      Perché c’era pubblicità ad un sito con cui non vogliamo avere niente a che fare. Con TMW nessun problema

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. folder - 1 mese fa

        Scusate non lo sapevo!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. 29agosto1926 - 1 mese fa

    Corvino o Pradè?

    Continuiamo ad approfondire questa grande incognita e dimentichiamoci che manca una settimana alla fine del mercato. Farà bene alla conversazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Burlamacchi - 1 mese fa

      E dov’è il problema se si parla del fallimento tecnico di Corvino? Si potrà fare prima o poi un’analisi seria della sua gestione?

      C’è libertà di espressione o sono ammesse solo le critiche a Pradè?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. stini - 1 mese fa

    Aspettiamo a giudicare il lavoro, fatto in fretta e furia dopo il cambio di proprietà.
    Certi articoli servono solo a fare zizzania .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dallapadella - 1 mese fa

      Aspettiamo il 31 gennaio, sono d’accordo con te. Però l’alibi del “fretta e furia” per una figura a centrocampo non regge più.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. max688 - 1 mese fa

    pradè ha sbagliato il mercato …punto….ogni riferimento al passato serve una cippa……..siamo partiti senza centrocampo (2 doppioni e castrovilli che per fortuna ha fatto quello che neanche i più ottimisti speravano)…..con i soldi di pedro ci prendevi un demme per fare un esempio…serviva e serve sostanza non ricerca di plusvalenze

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. folder - 1 mese fa

      A parte che,prima di prende Demme,cercavo qualcun altroma nella sostanza il tuo ragionamento un fa una piega!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. simuan - 1 mese fa

    ..accipicchia che stilettata!…della serie “a volte si svegliano”. Vabbe’ dai, e’ stato necessario l’intero girone d’andata perche’ ci capissero qualcosa…ognuno ha i suoi tempi. Detto questo l’operazione pedro e’ solo l’apice di una campagna acquisti ampiamente deficitaria. Degli acquisti fatti dal mago capitolino ad oggi si salvano Caceres, Lirola e Pulgar in parte (entrambi disastrosi nel girone d’andata e solo di recente hanno fatto vedere qualcosa). Ci siamo ritrovati ai nastri di partenza con rinforzi in attacco quali Pedro, Boateng e Ghezzal…e i risultati si sono visti. Se l’avesse presi Corvino scoppiava la rivoluzione. Prade’ i bonus se li e’ bruciati tutti ed ora finalmente qualcuno inizia a presentargli il conto. Il discorso della plusvalenza nella rivendita e’ semplicemente ridicolo. Per anni nei commenti ho letto che “plusvalenza” non scendeva in campo. Se valeva prima vale anche ora. Anzi ora la cosa e’ stata ufficialmente delegittimata dalla societa’ che ha detto chiaramente di fregarsene delle plusvalenze. Prade’ faccia il possibile ed alla svelta a rimediare ai danni che ha fatto ed a giugno se ne vada.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. folder - 1 mese fa

      Sono completamente d’accordo con te!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Burlamacchi - 1 mese fa

      Bravo, difendi ancora Corvino vai

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. folder - 1 mese fa

        Per cortesia:leggi i miei commenti su Corvino e poi vedi quanto lo difendo!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Burlamacchi - 1 mese fa

          Ho risposto a simuan

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Burlamacchi - 1 mese fa

    Almeno ci ha provato.

    Invece di prendere decine di giocatori scarsi da 3-4 milioni (che sommati fanno decine di milioni), ha provato a prendere un giocatore che se non si fosse infortunato oggi giocherebbe nel Real Madrid.

    Col senno di poi son bravi tutti. Se Castrovilli avesse fatto male, Repubblica scriverebbe “Come si fa a puntare su un ragazzo alla prima esperienza in serie A?”

    D’altronde se uno non rischia non sbaglia mai.

    Sarebbe stato bello leggere “Come si fa ad investire 7 milioni su Rasmussen?” oppure “Come si fa a dilapidare centinaia di milioni dalle cessioni in giocatori mediocri?”, ma si vede che “qualcuno” ha buoni agganci in alcuni giornali.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. simuan - 1 mese fa

      …i soliti discorsi a vanvera privi di fondamento. Raccogli per bene tutti i dati e fai i calcoli giusti, poi vediamo se Corvino ha fatto davvero le disgrazie della Fiorentina. Anzi no, non lo fare venvia…senno’ ti crolla il castello di bischerate dentro il quale ti arrocchie poi tu mi esci traumatizzato…continua cosi’ venvia, l’e’ meglio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. folder - 1 mese fa

        Ora…..un è che Corvino facesse tanto di meglio eh.Diciamo che tra i due fanno a cazzotti per stabilì chi è più scarso!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Burlamacchi - 1 mese fa

        I dati sono sotto gli occhi di tutti e più volte io o altri abbiamo elencato giocatori mediocri presi a pochi milioni, la cui somma però faceva decine di milioni letteralmente gettati. Pensa a quanto son stati pagati Rasmussen, Saponara, Eysseric, Maxi Olivera, Cristoforo ecc e vedrai subito che son tanti milioni gettati.

        Tu piuttosto: perchè i miei sarebbero discorsi a vanvera? Perchè ho toccato il tuo caro Corvino? Il ds dei disastri?

        Spiega. Dimostra.

        O sai solo dire che uno ha detto bischerate senza spiegare il perchè? Fai ridere te e tutti i tuoi compari. Sembrate i soldati giapponesi nascosti nella foresta a combattere una guerra finita da anni. Ed è finita con un fallimento TOTALE dei vostri beniamini scappati mesi fa a gambe levate, lasciandovi qua a difendere l’indifendibile.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. simuan - 1 mese fa

          …il mio unico beniamino e’ la maglia viola, nemmeno piu’ chi la indossa perche’ troppe ne ho viste…allo stesso tempo evito di smutandarmi e prostrarmi ai piedi dei nuovi venuti solo perche’ hanno riempito l’aria di chiacchiere. Vogli i fatti perche’ anche di chiacchiere troppe ne ho sentite.Chi se n’e’ andato se n’e’ andato ed era giusto cosi’. Le epoche si chiudono. A me pare che quello nostalgico del passato sei proprio tu e qualche altro che da quando i DV se ne sono andati avete perso i vostri punti di riferimento esistenziali, i catalizzatori dei vostri problemi, le vostre valvole di sfogo. Eternamente con la testa voltata all’indietro. Io guardo avanti e vedo qualche innegabile luce (centro sportivo) e molte ombre (rosa e conduzione tecnica).

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Burlamacchi - 1 mese fa

            Stai tranquillo che i Della Valle non erano i miei “punti di riferimento esistenziali, i catalizzatori dei miei problemi” o altre bischerate che dici.

            Perchè se a te ti pare questo, allora accetti anche di sentirti dire che il tuo beniamino era Corvino.

            Perchè se te la prendi perchè uno dice una cosa molto probabile, cioè che sei il tipico fan di Corvino rimasto scottato, e poi pretendi pure di dipingerti come battitore libero, allora evita di dire che la mia valvola di sfogo erano i Della Valle.

            Il concetto mi sembra semplice e spero non necessiti di disegnini.

            Rimane il fatto che non hai spiegato o dimostrato nulla.
            Hai solo scritto due righe di banalità, alla stregua di discorsi da baretto (che magari frequenti, esagerando coi grappini prima di venire a scrivere qua), senza dimostrare nulla.

            Dici agli altri che fanno discorsi a vanvera, ma qua caro mio sei te quello che discorre a sproposito e senza argomentare.

            Caspisco che sei rimasto scottato quando a giugno scorso ti sei reso conto di esser stato uno degli utili idioti serviti solo a mascherare un fallimento tecnico ultradecennale, ma è arrivato il momento che tu cresca e vada avanti.

            Mi piace Non mi piace
      3. Gasgas - 1 mese fa

        Bisogna ribadirti le classifiche della Fiorentina con Corvino al comando? Oppure farti l’elenco delle pippe portate?
        Pensa solo a Fiorentina Genoa dello scorso anno…se ti rammenta qualcosa…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. simuan - 1 mese fa

          …quest’anno s’e’ girato a 21 punti, le’ un record negativo assoluto nella storia della Fiorentina…gia’ dimenticato?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. simuan - 1 mese fa

          …quest’anno s’e’ girato a 21 punti, le’ un record negativo assoluto nella storia della Fiorentina…gia’ dimenticato?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. simuan - 1 mese fa

          …correzione alla mia risposta: s’e’ girato a 19…ma la domanda rimane sempre ;la stessa: gia’ dimenticato sto’ trionfo?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Gasgas - 1 mese fa

            Ho ancora i brividi e lo sdegno di Fiorentina genoa…
            E il fenomeno s’è visto quanti ammiratori ha… Tre anni di nulla e questo lo difende…

            Mi piace Non mi piace
  9. RambaldoMelandri - 1 mese fa

    bistecca pagata…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Staffa - 1 mese fa

    Pedro gestito male ma diciamo che si è salvato in calcio d’angolo…Per voi giornalai invece è piu facile..potete scrivere tutto e il contrario di tutto e nessuno vi chiede conto delle minkiate che scrivete..

    Facile così

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianni69 - 1 mese fa

      Bravo. Scrivono scrivono. Ma che caxxo scriveranno poi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Ammazzalavecchiacolgas - 1 mese fa

    Si vede che non hanno avuto il fegato di nominare Gabigol…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Labaroviola72 - 1 mese fa

    Cosa dire allora del Milan con Paqueta’, 38 milioni e manco ha mercato, almeno Pedro l’hanno gia’ rivogato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. i'campigiano - 1 mese fa

    Tanto per dar fiato alla bocca oppure vi rode qualche altra cosa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. folder - 1 mese fa

      Personalmente mi rodono:Benalouane;Tino Costa;Kone;Verdu;”Salah rimmarà con noi per 18 mesi”;Boateng;Badelj;Ghezzal;e i nomi che escono tipo Pisacane;Juan Jesus;Cassata.Ora:non è che Corvino facesse meglio(anzi:possibilmente faceva peggio perchè,pur prendendo anche qualche giocatore valido,ne prendeva a bizzeffe di inutili).Allora io dico che:se Corvino era scarso lo è anche Pradè.Ma a noi un bel Sartori mai eh?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. simuan - 1 mese fa

        …sarebbe la manna dal cielo ma ormai l’hanno fatto prigioniero a bergamo…sigh!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Bobbe.. - 1 mese fa

    Undici milioni su un prospetto del genere è una scommessa che si può anche fare.. Il problema è che l’alternativa è stata un ragazzino, Vlahovic.. Un po’ poco nonostante il grande futuro. Da lì l’impiego di Boateng fuori ruolo e fuori condizione.. (che spero sia arrivato per avere Lirola e non per scelta). Restano comunque molti punti interrogativi sul lavoro di Pradè e tra pochi giorni potremo capire quale sarà il suo destino.. Perdonabile in estate per i tempi stretti. Ora no.
    Di inadeguato riscontro chi ha scritto questo “articolo” e del quale non viene riportato il nome.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Nicco - 1 mese fa

    Attacco senza significato e nei tempi sbagliati, amici di Corvino a quanto pare, come se loro fossero i giornalisti perfetti e infallibili. Ma andate a letto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. claudio.viola - 1 mese fa

    Ragazzi io ho criticato molto pradè ma Bolatti l’ha comprato Corvino… Tuttavia se proprio si volessero fare gli esempi dei acquisti inutili di Pradè non ci sarebbe che l’imbarazzo della scelta: Andersson, Kone, Tino Costa, Benaluane, Verdú… E per stare sull’ultima campagna acquisti (o prestiti) altri giocatori inutili come Boateng o Ghezzal… Diciamo che non è il mio da preferito ma c’è di peggio. Non capisco perché Repubblica si sveglii solo ora.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. MATTEO1926 - 1 mese fa

    I brasiliani sono così….sono pochi quelli che si adattano al nostro campionato….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. cla - 1 mese fa

    Povero Danielino , è fatto così

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy