Renzi: “Firenze non può diventare un cumulo di macerie, dobbiamo investire”

Renzi: “Firenze non può diventare un cumulo di macerie, dobbiamo investire”

“Se fosse per la sovrintendenza non ci sarebbe mai contemporaneità da nessuna parte”, ha chiosato Renzi

di Redazione VN

Il Senatore di Italia Viva nonché ex Premier e Sindaco di Firenze Matteo Renzi ha rilasciato un’intervista a La Nazione in merito al testa a testa che lo ha visto impegnato, assieme a molti altri colleghi della politica, con la soprintendenza di Firenze:

Ho firmato quell’emendamento per cambiare ciò che era vincolato. Ho combattuto con la sovrintendenza in tanti momenti quando c’era da buttar giù la pensilina alla stazione, per fare le pedonalizzazioni in un certo modo. Ora sull’Artemio Franchi dico con forza che il sovrintendente non ha più titolo per parlarne. Basta.

Una città non può diventare un cumulo di ricordi. Nessuno deve toccare Palazzo Vecchio, gli Uffizi, Ponte Vecchio, Il Bargello, la chiesa di Orsanmichele… ma sostenere che non si possono mettere le mani sul Franchi significa condannare una città a non cambiare mai. Il Franchi è un bellissimo impianto, ma è vetusto e la Fiorentina ha tutto il diritto, direi il dovere, di cambiarlo come crede. Dopodiché se fosse per la sovrintendenza non ci sarebbe mai contemporaneità da nessuna parte. E una città si trasformerebbe in un cumulo di macerie. Noi abbiamo bisogno di investire e di innovare rapidamente anche sugli impianti sportivi.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Sonoio - 2 settimane fa

    Clown!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Sonoio - 2 settimane fa

    Ieri la Di Giorgi ha detto che il Bomba ha voluto essere il primo firmatario ed cointestarsi l’emendamento accettando tutto anche se è stato redatto e presentato da un altro!!!!
    Questo è il personaggio….fa tristezza, compassione!!!!
    Infine, se il centro di Firenze è sprofondato nel degrado più totale è colpa anche sua, se Firenze è l’unica città in Europa e Nord Africa che NON HA LA TANGENZIALE è anche colpa sua, se Firenze ha rare rotonde ma miliardi di semafori e nonostante il traffico caotico ha fatto fare 3 dico 3 linee di tram di SUPERFICIE incasinandola ulteriormente è colpa sua!!!!
    CI SARÀ UN MODO PER FAR STARE ZITTO QUESTO CLAWN!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. fff055 - 2 settimane fa

    Ha ragione al 100%

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 2 settimane fa

      Non so se siano più preoccupanti le sciocchezze che dice questo bulletto o il fatto che esista gente come te che gli da ragione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. fornamas63 - 2 settimane fa

    Ricordo al signore che il favoloso progetto mercafir è opera sua e il fatto che non si sia realizzato è per il pressapochismo degli amministratori come lui.
    Il progetto aveva una sua ragion d’essere ma ometteva di prendere in considerazioni alcuni fattori essenziali come lo spostamento della mercafir stessa nella speranza che il gonzo di turno se ne occupasse a sue spese.
    Firenze è condannata al nanismo per l’incompetenza della sua classe politica e per intrecci sotteranei di relazioni e interessi che non esiterei a definire mafiosi.
    Quando DV parlava di rosiconi si riferiva all’ostilità riscontrata nella’ambiente fiorentino imprenditoriale e politico, adesso Rocco mi sembra che dica le stesse cose, magari con più impeto e la focosità di uomo del sud, ma in sostanza il discorso e questo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy