Pulgar-Badelj, il braccio e la mente del centrocampo. E il terzo tenore oggi rinnova

Pulgar-Badelj, il braccio e la mente del centrocampo. E il terzo tenore oggi rinnova

Focus sul centrocampo viola

di Redazione VN

Irruenza e ritmo elevato da una parte, autocontrollo e ragionamento estremo dall’altra. Pulgar e Badelj appartengono a due mondi calcistici diversi, ma complementari e per adesso anche sovrapponibili. Montella ha scelto di farli convivere piuttosto che penalizzarne uno. Il croato, davanti alla difesa, è la vera mente della squadra,; il cileno funziona da braccio e sta facendo molto lavoro di recupero palla e di sostegno in pressing. A completare il quadro l’emergente Castrovilli, che proprio oggi annuncerà il rinnovo fino al 2024 a 1 milioni più bonus di ingaggio. Lo scrive il Corriere Fiorentino.

Violanews consiglia

Centro sportivo, un anno per poter cominciare a costruire. E anche Bagno a Ripoli esulta

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. simuan - 1 mese fa

    …su Pulgar e Casrovilli nulla da eccepire ma su Badelj…articolino fatto tanto per riempire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy