Primavera, le note positive della Viareggio Cup. E c’è sempre il solito Montiel

Primavera, le note positive della Viareggio Cup. E c’è sempre il solito Montiel

Da Montiel a Fiorini, brillano i giovani. L’eliminazione contro il Parma, però, è piena di rammarico per i tanti nazionali assenti

di Redazione VN

Oltre al solito Montiel (quattro gol e altrettanti assist) e il terzino destro Ferrarini, a spiccare su tutti sono stati il portiere Chiorra, obbligato ad uscire per infortunio a Carrara a fine primo tempo ma autore di alcuni interventi decisivi soprattutto nel match con il Torino, il mediano 2001 Fiorini (che non ha fatto rimpiangere le geometrie di Lakti e Beloko) e in attacco l’esterno Niccolò Pierozzi, costretto ad abbandonare a metà torneo i baby viola in seguito alla convocazione in Under-18. Da rivedere invece più di una prova della difesa, anche in campionato il tallone d’Achille dei ragazzi di Bigica: il feeling tra Dutu e Gillekens non è sbocciato e la sensazione è che a pesare sia stata l’assenza del greco Antzoulas. Questo il commento de La Nazione dopo la rassegna della Versilia, tenendo presente che ai viola mancavano svariati giocatori impegnati con le proprie selezioni nazionali.

Violanews consiglia

Viareggio Cup – Eliminate le finaliste della scorsa edizione. Il Genoa passa ai rigori, ma che spavento…

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bianco - 5 mesi fa

    forse la nazione non sa’ contrariamente a quello che scrive la difesa della Fiorentina nel campionato primavera e’ una delle meno perforate prima di scrivere baggianante basta guardare la tabella altrimenti fate figurette tipo i problemi al cuore di Traore’

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy