FOTO – Prandelli bis? Ecco come potrebbe scendere in campo la sua Fiorentina

In caso di ritorno, Prandelli potrebbe schierare la Fiorentina col 4-2-3-1

di Redazione VN
Prandelli

Il Corriere Fiorentino si concentra sul possibile ritorno di Cesare Prandelli sulla panchina viola. L’ex c.t. azzurro ancora ieri era in attesa di un segnale che dagli Stati Uniti non è arrivato, ma è pronto a rispondere immediatamente alla chiamata e a tornare 10 anni dopo l’ultima volta.

Intanto il quotidiano “ridisegna” la Fiorentina in base alle idee tattiche dell’allenatore di Orzinuovi. Al Genoa ha giocato, in un più di una circostanza, con la difesa a tre, ma a Firenze potrebbe affidarsi al 4-2-3-1. Nella sua prima avventura in viola, il modulo preferito ha sempre previsto difesa a 4 e anche successivamente, tra Nazionale, Galatasaray e Valencia la linea davanti al portiere è sempre stata disposta così. In tal senso le disponibilità di terzini di ruolo come Lirola, Venuti, Biraghi e Barreca oltre alla possibilità di adattare Milenkovic o Caceres aiuterebbero la transizione.

Diverso il discorso a centrocampo dove il gioco delle coppie potrebbe chiamare in causa Amrabat e Pulgar, o in alternativa Duncan e Borja Valero, in modo da liberare Castrovilli e Bonaventura a un ruolo più offensivo. In assenza di un regista davanti alla difesa, e considerate le caratteristiche da esterni sia di Ribery che di Callejon oltre a Kouame, entrambi i centrocampisti potrebbero completare la linea a tre alle spalle della punta da scegliere tra Vlahovic e Cutrone.Fiorentina-schieramento

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. cescfabrigas8_8713303 - 4 settimane fa

    Il modulo di partenza conta fino a un certo punto, conta l’interpretazione, è una questione mentale e di movimenti. Non cambierà il modulo, ma cambierà l’interpretazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iG - 4 settimane fa

      conta conta
      il MODULO e la formazione le scelte iniziali sono il 60% di cio’ che ti puoi aspettare a partita finita

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gerrone - 4 settimane fa

      se parti con il 5-5-0 conta se metti su 10 5 fuori ruolo sei al 50% …,,scommetti che così si giocherà molto molto meglio e le punte che hanno fatto 2/ goals in tre andranno in doppia cifra almeno vlahovic di sicuro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. josieknow_3200221 - 4 settimane fa

    La trequarti di riserva sarebbe (da sinistra a destra) Bonaventura-Saponara-Kouame e io darei qualche chance anche a Montiel

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. teobaldini8_3268863 - 4 settimane fa

    Di base il ricorso al 4-2-3-1 (ex marchio di fabbrica, poi lasciato un po’ da parte col tempo) potrebbe essere verosimile e anche piuttosto adatto alla rosa ma, pensando alle caratteristiche dei due terzini, dubito che si ricorra a due elementi di spinta come Lirola e Biraghi su entrambe le fasce. Penso che a destra possa trovare spazio un centrale adattato (come un Caceres) e che a sinistra per forza di cose Biraghi parta titolare, considerando il buon inizio di stagione. Capisco anche la perplessità di alcuni, ritenendo Biraghi più adatto al 3-5-2, ma diventa un cane che si morde la coda: il passaggio al 4-2-3-1 potrebbe essere una sorta di “male minore” e non penso che cozzi più di tanto con le caratteristiche di Ribery e Callejon e che, per tipo di lavoro di questi ultimi due, vada a discostarsi troppo dal 4-3-3 che tanti invocano. Tra l’altro trovo incoraggiante l’utilizzo che Prandelli faceva di Kouamé nell’esperienza genoana, esterno d’attacco o seconda punta e non centravanti, soluzione secondo me migliore rispetto a quella attuale utilizzata da Iachini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. I' Mastica - 4 settimane fa

    Nostalgia canaglia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. alesquart_3563070 - 4 settimane fa

    Concordo (purtroppo) su un fatto.
    La difesa a quattro è applicabile se hai uomini adatti al ruolo.
    Lirola lo è ( a Sassuolo lo faceva con buoni risultati), Biraghi molto meno (con Pioli un colabrodo assoluto). Callejon è decisamente più da 4-3-3, non so come si adatti al 4-2-3-1.
    Insomma c’è da lavorare.
    Si può non concordare, ma i primi 2 anni di Biraghi con noi sono stati molto altalenanti, anzi il secondo decisamente negativo, tanto che abbiamo accolto la sua partenza con sollievo e il suo ritorno con sospetto.
    Spero che, in caso si arrivo di un nuovo mister, sappia lavorare sui difetti dei singoli e li sappia correggere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. crisbiagi_5647131 - 4 settimane fa

    Finalmente i giocatori al loro posto…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Lusoviola - 4 settimane fa

    Manca solo l’attaccante, anche se vuoi tenere vlahovic ci vorrebbe uno bravo davanti altrimenti anche prandelli farà fatica a risollevare la squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. muschio23 - 4 settimane fa

    Kouame lo metterei a sinistra come riserva di Franck, a Gennaio prendiamo un’attaccante esterno VALIDO di piede mancino che possa alternarsi con Callejon.
    Infine, la riserva di Biraghi è Barreca, punto. Caceres è da dare via.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. stentereski - 4 settimane fa

    Esatto, la formazione è questa. E con i 5 cambi è normale avere 16 titolari

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. napoliviola - 4 settimane fa

    E ci vuole tempo per prandelli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bombo - 4 settimane fa

      Eh amen. A tutti ci vuole tempo. Ma finché hai iachini il tempo lo perdi. E intanto ti affossi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. pitto - 4 settimane fa

    Nessun allenatore giocherebbe con la difesa a quattro con gli uomini che abbiamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Jack di Campi - 4 settimane fa

      Effettivamente Dainelli e Gamberini erano un sacco meglio di Milenkovic e Pezzella.E Terzi e Chabot nello Spezia o Gabbia e Kjaer nel Milan anche. La difesa è innanzitutto tattica e meccanismi, gli uomini che hai la potrebbero fare alle grandissima!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Ottavio - 4 settimane fa

      Milenkovic puoi giocare anche da solo, a 1.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Sblinda - 4 settimane fa

    Per questo modulo servono esterni che non ci sono. Kouamé e Ribery non possono giocare in quel ruolo. Con la rosa attuale l’unico modulo fattibile è un 4-3-3. Con attaccanti larghi ma non esterni. L’unico che gioca lì è Callejon.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 4 settimane fa

      Guarda che passare dal modulo citato che potrebbe essere attuato in possesso di palla, a quello da te ipotizzato è solo far fare un passo indietro a Castrovilli e li puoi fare ambedue. Il problema Iachini è che il. Modulo è quello é basta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bombo - 4 settimane fa

      Kouamé a Genova ha fatto l’esterno una stagione intera. Ribery lo ha fatto tutta una carriera. Ovvio poi che a Frank non puoi chiedere di fare l’esterno a tutta fascia, ma avrebbe dietro Biraghi e quindi il problema non si pone. Di sicuro Ribery non può fare la seconda punta che torna a centrocampo o si allarga (di fatto senza mai fare la punta), né Kouame è adattissimo al ruolo di centravanti perché con le doti che ha (tecnica e gamba) messo lì a fare la boa non ha senso. Il 4-3-3 non va bene con il centrocampo che abbiamo perché Amrabat non è né un regista, né un interno in un centrocampo a 3. Amrabat l’anno scorso a Verona giocava al fianco di un regista davanti alla difesa ergo in un centrocampo a 2. In quello fa la differenza.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy