Porte chiuse, tre punti quasi in tasca. I precedenti dicono Fiorentina

Porte chiuse, tre punti quasi in tasca. I precedenti dicono Fiorentina

Solo una sconfitta quando la Fiorentina ha giocato senza pubblico. E c’è un precedente proprio con l’Udinese

di Redazione VN
stadio-Franchi

Ora che è ufficiale il recupero di Udinese-Fiorentina per domenica alle 18, Beppe Iachini può affidarsi anche ai precedenti, che per la squadra viola sono quasi tutti positivi. Come scrive il Corriere Fiorentino, la prima volta che la Fiorentina si ritrovò a giocare senza pubblico fu nel 1993, quando una bomba carta contro i tifosi della Juventus fece migrare i viola a Verona per disputare il match contro il Cagliari. In campo c’era l’attuale tecnico e arrivò la vittoria per 2-1.

In tempi più recenti Prandelli affrontò l’Ascoli a Rimini dopo il razzo lanciato dai tifosi bianconeri verso quelli della Sampdoria: Ujfalusi più Toni e tre punti. Si tornerà sulla riviera anche qualche anno più tardi, quando per i fatti che portarono alla morte dell’ispettore Raciti il Catania fu costretto a migrare in Romagna: ancora Toni e 1-0 per la Fiorentina. L’unica sconfitta – per 2-1 – risale al 2012/13 quando per l’inagibilità di Is Arenas si giocò a Cagliari senza pubblico, mentre con l’Udinese c’è già un precedente: nel 2007, quando le nuove norme sui tornelli stravolsero il calcio italiano, con i tifosi fuori dalla Curva Fiesole che festeggiarono il 2-0 firmato Reginaldo-Pazzini.

Udinese-Fiorentina, ufficiali data e orario della partita. Il quadro completo della 26° giornata

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy