Pjaca, la concorrenza si allarga. Ma lui non cambia idea (e spera)

Pjaca, la concorrenza si allarga. Ma lui non cambia idea (e spera)

Tra viola e Juventus c’è distanza sulla formula del trasferimento

di Redazione VN

La Fiorentina non affonda il colpo per Marko Pjaca e la concorrenza si allarga. La Juventus ha ricevuto per il croato i sondaggi di Monaco, Siviglia, Everton e Leicester, club che, insieme alla Sampdoria, provano a inserirsi se i viola non chiuderanno la trattativa.

Tra le due società c’è distanza sulla formula del trasferimento: Marotta spinge per la cessione a titolo definitivo o in prestito con obbligo di riscatto a 25 milioni, Corvino propone il prestito con diritto. I blucerchiati possono andare incontro alle esigenze juventine, ma non chiudono perché Pjaca ha espresso il suo gradimento per un trasferimento alla Fiorentina e spera che i viola cambino strategia. Lo scrive Tuttosport.

 

Violanews consiglia

Cercasi esterno affannosamente: sondaggi in Francia, Spagna e Argentina. Ma finora tanti no

L’esterno d’attacco è la priorità viola. Centrocampo ok: non ci saranno altri acquisti

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Zinigata - 2 anni fa

    Io son sempre più convinto che questa cosa di Pjaca sia solo una trattativa”giornalistica” ,mai realmente esistita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Julinho - 2 anni fa

    Direi, se non si trattasse di mercato e quindi di operazioni che servono per formare le squadre, che il momento è molto divertente e assai nuovo. Da una parte Società e Procuratori che fuori da ogni grazia di Dio sperano attraverso le cessioni di giocatori in esubero o non adatti ai loro progetti di realizzare ciò che non è possibile realizzare almeno che nelle trattative non ci siano coinvolti uomini di mercato sprovveduti, collusi o assai “leggeri” che operano con i soldi dei Patron delle Società acquirenti (non certo con i loro), dall’altra ci sono i giocatori (anche buoni giocatori) che, finalmente, hanno capito quale potrebbe essere l’ambiente migliore per loro per esprimersi al meglio e consacrarsi ottimi altleti. Ambienti nei quali puntano fortemente a volerci andare. Quindi assistiamo a Pjaca che non si piega e fa di tutto per venire a Firenze, Pasalic dato per certo all’Atalanta che con buone probabilità non ci andrà, De Paul in rotta con l’Udinese perché anche lui vuol venire a Firenze e altri notevoli e numerosi casi che in questa fase del mercato sono all’ordine del giorno. Dall’altra ci sono giornalisti e giornalai o “esperti di mercato”, che sono o si diciarano esperti di questo effimero mondo, che non ci capiscono più una cippa e inanellano delle figure cacine da paura, e sputano puerili impresentabili bufale una dietro l’altra. Tutto ciò dovrebbe far riflettere e poi divertire noi tifosi che invece soffriamo come cani sulle idiozie che impudicamente ci raccontano ogni giorno per amore delle nostre squadre. A questo punto la curiosità di vedere come va a finire è superiore ad ogni altra cosa. Sono felice che le squadre acuirenti stiano dando segnali fermi e decisi a tutti che la pacchia dello scialacquio irazionale, illogico e fuori da ogni normale relatà di buttare via montagne di soldi su giocatori che non li valgono e finita e alla fine che ci sia un ridimensionamento su posizioni un po’ più normali. Come dicevano al cinema, Bambole non c’è una lira!!
    E che alla fine ciò che sta facendo la Fiorentina di andare ad acquistare giovani Primavera potenzialmente destinati sia la nuova via giusta da seguire per fare una squadra forte e duratura? Io ci sto pensando concretamente e nel contempo mi godo i flop o le fregature che altre squadre anche molto blasonate si prendono e si prenderanno. Spenderee 200 milioni per arrivare a qualche punto in più dalla Fiorentina e ad un abisso di punti in meno dalla Rubentus non è certo una conduzione societaria da portare a modelo. Alla fine sono certo che in fondo, per la nostra dimensione, abbiamo e avremo anche quest’anno una squadra decente che ci farà divertire.
    Forza Viola!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Lollo26 - 2 anni fa

    comunque la Samp se prendesse anche pjaca avrebbe fatto un bel mercato.
    Ha venduto torreira e zapata ma ha comprato quel difensore dal Genk per 9 milioni coley o come si chiama poi
    Jankto 15
    Defrel 20
    Audero 10
    Pjaca 20/25
    Per me può fare benissimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lollo26 - 2 anni fa

      Visti i dislike ho cambiato idea, farà malissimo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Dani1984 - 2 anni fa

      20 milioni per Defrel sono buttati, è un bidone allucinante. Pjaca a 25 a titolo definitivo dopo due infortuni gravi è una follia. Jankto non incideva nemmeno nell’Udinese, Audero a 10 è l’unico colpo che può rivelarsi buono.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Svarcarolo - 2 anni fa

    La Juve vuole vendere solo a sue condizioni…spero che i giocatori in esubero le rimangono sul groppone..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Violino - 2 anni fa

      Da qualche parte nel mondo le condizioni di vendita le detta chi compra? Forse nel caso dove chi vende ha bisogno, non credo sia il caso della juventus

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Svarcarolo - 2 anni fa

        La Juve ha speso 200 mln e ne ha incassati solo 20…dimmi tu se non ha bisogno di vendere. Higuain è diventato una zavorra…nelle fascie sono zeppi di giocatori. Ma loro vogliono sempre l’obbligo di acquisto e la recompra con qualche milione in più. La colpa di Corvino è averci perso troppo tempo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. bitterbirds - 2 anni fa

        al mercato di istanbul, forse

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy