Pizarro: “Che rammarico la semifinale di Europa League persa col Siviglia”

“In campo avevo la sensazione che potevamo farcela e invece finì male. Fiorentina una delle squadre più forti in cui abbia giocato”

di Redazione VN

Su La Gazzetta dello Sport, troviamo un’intervista all’ex viola David Pizarro. Vi proponiamo le sue parole in ottica Fiorentina.

Oltre allo scudetto perso con la Roma nel 2010, qual è il suo rammarico più grande?
“Le semifinali di Europa League con la Fiorentina contro il Siviglia, nel 2015. In campo avevo la sensazione che potevamo farcela e invece finì male”.

Quali sono le squadre più forti in cui ha giocato?
“Udinese, Roma e Fiorentina. Sono un romantico. A me piace il bel calcio, l’allenatore che dice: “Andiamo a fare gol”. Ma è ovvio che Inter e City erano squadre formidabili, bastava vedere gli allenamenti. Ma sono stato fortunato, ho avuto tecnici bravissimi come Spalletti, Montella, Mancini”.

Spalletti?
“Nel rispondere su un suo addio è stato onesto: lui è un professionista, ma è davvero attaccato alla Roma. Tante volte, quando mi veniva a trovare a Firenze, mi parlava della Roma. Si capiva che ci teneva a provare a vincere lo scudetto coi giallorossi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy