Pioli per ora resta, poi si volta pagina: quattro in corsa per il nuovo progetto. SONDAGGIO

Pioli per ora resta, poi si volta pagina: quattro in corsa per il nuovo progetto. SONDAGGIO

Comunque andrà in Coppa Italia, a fine stagione si cambia

di Redazione VN

Oggi Mario Cognigni incontrerà Pioli e i giocatori a Firenze. La società vuole capire il perché di questa flessione, per chiudere almeno nella parte sinistra della classifica. Ma, guardando al futuro, i Della Valle hanno già deciso di separarsi dall’attuale allenatore e neppure la vittoria in Coppa Italia cambierebbe questa decisione. Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, restano forti le candidature di Giampaolo, Montella, Di Francesco e Liverani. La scelta dipenderà dal progetto che i Della Valle vorranno sviluppare nei prossimi tre anni.

Caricamento sondaggio...

Violanews consiglia

Rialti per VN: “Fiorentina disperata, allo sbando. Tutto azzerato, son lontani gli anni felici”

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. amarsi - 3 mesi fa

    Penso che la scelta dipenda dal prezzo.
    Inoltre è il direttore sportivo che decide l’allenatore (ed allora se ne assuma la responsabilità) o è l’allenatore che sceglie il direttore sportivo e progetta e programma la squadra?
    Conta veramente l’allenatore?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. danugo_223 - 3 mesi fa

    Diego sei tu il grande colpevole! ci stai uccidendo e con una morte lenta, Non dovevi acquistarla se non eri poi in grado o nell intenzione di gestirla invece di metterla in mano a uno gnigni qualunque ed a un faccendiere del tacco che non parla manco la nostra lingua!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Johan Ingvarson - 3 mesi fa

    Montella vi prego no. Le minestre riscaldate non mi sono mai piaciute…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gummarith - 4 mesi fa

    Non c’è trippa per gatti.
    Non è possibile avere un incapacità gestionale di questo tipo.

    Anche con l’autofinanziamento è possibile fare calcio, farlo bene e togliersi soddisfazioni, l’Italia e l’europa è piena di esempi.

    A Firenze però c’è qualcosa che non è chiara a partire dal centro sportio ad Incisa (divenuto azienda agricola che produce il mitico vino Violone) allo stadio che pare di aspettare Godot al centro sportivo per il settore giovanile sulla stessa strada e nessuno che sappia spiegare o abbia il coraggio di dirci cosa sta succedendo veramente.

    E noi tifosi si soffre e ci si allontana da un amore non corrisposto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Violino - 4 mesi fa

    Il vero progetto sarebbe…della balle lontano dalla Fiorentina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Up The Violets - 4 mesi fa

    PROGETTOAHAHAHAHAHAHAHAHAH
    TRIENNALEAHAHAHAHAHAHAHAHAH

    CONTESTAZIONE TOTALE E STADIO DESERTO COME DOMENICA, questo è l’unico progetto. Che sia triennale, annuale o (Dio non voglia) decennale dipende solo da quanto loro e i loro esperti di plusvalenze ci metteranno a fare come i’ Baglioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. fruca - 4 mesi fa

    …se Cognigni vuole capire il perché di questa flessione io vorrei capire perché Cognigni gravita ancora nell’ambiente viola…e purtroppo dovremmo anche rimpiangere in eterno la PLUSVALENZA che Corvino fece con Melo…da allora questo ds gode di una immunità celestiale….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ben hur - 4 mesi fa

    Questa è nuova e soprattutto,credibile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. VV - 4 mesi fa

    Progetto triennale? Qua l’unico progetto è economico, prendere giovani per farci la plusvalenza, andate a tifare la Florentia Viola, andate

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy