Pezzella, Astori, Sportiello, Sanchez e Soucek: tutte le mosse di Corvino

Pezzella, Astori, Sportiello, Sanchez e Soucek: tutte le mosse di Corvino

Sono due, al momento, le priorità sulle quali sta lavorando Pantaleo Corvino: 1) Blindare la difesa; 2) Trovare una sistemazione a Sanchez

di Redazione VN

Sono due, al momento, le priorità sulle quali sta lavorando Pantaleo Corvino: 1) Blindare per l’oggi ma anche per il domani l’intero settore difensivo della Fiorentina; 2) Verificare la possibilità di dare a Sanchez una chance di trasferimento, per giocare e prepararsi così al mondiale della Colombia. A scriverlo, stamattina, è Alessandro Rialti sul Corriere dello Sport-Stadio. Per quanto riguarda il primo punto, le operazioni fin qui portate avanti dal direttore tecnico viola, con la collaborazione del ds Freitas, hanno portato nelle casse viola un mini-gruzzolo da spendere proprio per alleggerire i futuri investimenti per la difesa.

Fin qui: ceduto Hagi per 2 milioni di euro (più un futuro 25% in caso di rivendita del suo cartellino); trasferito in Brasile Gilberto con un risparmio di 600 mila euro di emolumenti; ceduto per 2,5 milioni di euro Rebic (anche qui con percentuale in caso di rivendita). Una cifra globale che, sommata a una parte di quanto restato dell’attivo di mercato ottenuto nel passato agosto, servirà al riscatto di Pezzella, a cui seguirà il rinnovo contrattuale automatico con i viola per altri quattro anni (della stessa durata gli accordi per Hugo, Milenkovic e Hristo, contratti lunghi anche per Laurini e Biraghi). Un’operazione che prevede, a stretto giro, anche l’allungamento del contratto di Astori, il riscatto di Sportiello e la difesa di Dragowski.

Poi c’è la questione Sanchez, con il procuratore Pablo Casal che al momento non è ha trovato la soluzione ideale per i suo assistito lontano da Firenze. La società viola per liberare il centrocampista comunque chiede una cifra che sia fra i 3,5 e i 4,5 milioni. Somma che verrebbe poi utilizzata per acquistare Tomas Soucek: per lui sarebbe sufficiente un investimento di poco superiore ai 3 milioni di euro. Tutto questo salvaguardando quanto fissato dalla famiglia Della Valle: gestione virtuosa del bilancio e comunque in totale autogestione.

Violanews consiglia

Pezzella: “Ecco chi mi ha convinto ad accettare la Fiorentina. Il futuro… “

Corvino non ha fretta per Sanchez. Soucek, lo Slavia vuole alzare la posta

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. redstone5_727 - 2 anni fa

    Corvino ha dimostrato che anche in autogestione si possono comprare ottimi giocatori come Veretout e Pezzella, non vedo nessuna presa per i fondelli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Marco Chianti - 2 anni fa

    Totale autogestione. Non veniteci a dire che però dalla prossima estate ricominceranno ad investire, le prese per i fondelli risparmiatecele… e con questi presupposti vorrebbero trattenere Veretout, Chiesa e Pezzella.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ghibellino viola - 2 anni fa

      Marco sveglia!!! Non te l’hanno più detto da mesi ormai. La situazione è questa. Sinceramente mi avete anche un po’ stufato con questa storia della presa per i fondelli. Più che dirtelo cosa devono fare!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. folder - 2 anni fa

        Cosa devono fare? Si DEVONO LEVA’ DA TRE PASSI!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Leonardo da Vinci - 2 anni fa

          Poi non lamentarti se ti rispondono: comprala te!

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy