Pepito al Celta in prestito gratuito, poi si svincolerà

Pepito al Celta in prestito gratuito, poi si svincolerà

Un epilogo triste ma, visti i rapporti col tecnico portoghese, probabilmente inevitabile. Restano da risolvere solo gli ultimi dettagli prima delle firme

di Redazione VN

Come sottolinea La Repubblica, siamo ai saluti tra la Fiorentina e Giuseppe Rossi. Pepito, senza rinnovare il contratto, se ne va in prestito al Celta Vigo. Di fatto, quindi, la società viola lo libera a parametro zero. Risparmia sull’ingaggio, ma dalla sua cessione non incasserà un centesimo. Un epilogo triste ma, visti i rapporti col tecnico portoghese, probabilmente inevitabile. Restano da risolvere gli ultimissimi dettagli, poi arriveranno le firme.

Di Pepito se ne parla anche su La Gazzetta dello Sport. Il giocatore si è arreso e con lui Andrea Della Valle. Con Sousa non c’è proprio sintonia ed è stato impossibile riannodare un filo interrotto nel scorso gennaio. Rossi tornerà in Spagna, dunque, al Celta Vigo, un’operazione che è stata definita sulla base del prestito gratuito.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Viola1926 - 3 anni fa

    Chi non trova un posto in squadra ad un Campione come Pepito,mi lascia pensare che forse forse il suo mestiere non lo sappia fare a pieno.
    Ora dico..si parla di Rossi no di un pacco qualunque.Classe nei piedi e nei modi di fare. C hai scommessp finp ad ora e poi che fai? Lo molli quando può iniziare a rendere?Folli,siete veramente dei FOLLI.
    SOUSA…è ufficiale..stai male te e codesti che t hanno dato ascolto…Dai retta mettici più tabacco…l è meglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Il Viola di Gallipoli - 3 anni fa

    Perchè non lo hanno venduto lo scorso anno allora?

    Sousa sapeva già che tipo di giocatore era, non gli servivano certo due partite di precampionato per capire che non gli serviva…

    Ogni anno almeno un casino succede.
    Possibile che la Fiorentina sia gestita da persone così incompetenti?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Black2000 - 3 anni fa

    Questa frase mi disturba, ossia: “Il giocatore si è arreso e con lui Andrea Della Valle”. Due cose sono alquanto strane, entambe gravi:
    la PRIMA è il fatto che DV si sia arreso a Sousa, arrendersi a un dipendente è GRAVE.
    la SECONDA, Rossi è stato cacciato da Sousa nel Gennaio 2015 che corrisponde a due fatti, ha iniziato a rilasciare interviste PRESENTUOSE vivto il suo livello, attuale, come mister, poi è arrivato il tracollo della Fiorentina che se non fosse stato cacciato Mihajlovic dal Milan, non sarebbe arrivato neanche QUINTO. Per finire, e mi ripeto, perchè far giocare nelle amichevoli Rossi, e sentire le af fermazioni di Corvino, Rossi non si muove, non era più corretto dirlo subito!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. casentinoviola - 3 anni fa

    Auguri a Pepito di coronare il suo sogno, di stare dove merita (fra i top player), con qualunque maglia addosso. A lui grazie per i suoi acuti viola e soprattutto per quell’indimenticabile tripletta. Ora era giusto andare, per troppe ragioni, ma Rossi è un fuoriclasse e gli auguro solo di tornare a dimostrarlo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy