Pavoletti o Inglese, casting italiano per l’attacco

Pavoletti o Inglese, casting italiano per l’attacco

Pradè vira su due profili italiani come Pavoletti o Inglese: il primo è più abbordabile, il secondo costa 30 milioni

di Redazione VN

Nel 2012 Daniele Pradè portò a parametro zero Luca Toni, un anno dopo Mario Gomez: anche stavolta il ds viola vuole per l’attacco della Fiorentina un attaccante d’esperienza. Il primo profilo osservato da vicino è stato Roberto Inglese, 28 anni, reduce dal prestito al Parma ma di proprietà del Napoli. 9 gol in 25 partite, qualche problema fisico di troppo e tanta voglia di rivalsa. I partenopei chiedono 30 milioni, troppi per non prendere tempo e far virare l’attenzione su altri profili. Come quello di Leonardo Pavoletti, 30 anni, attaccante classico da area di rigore che ha chiuso la stagione con 18 gol all’attivo tra campionato e Coppa Italia. Non sarà facile strapparlo alla squadra del presidente Giulini: servirà una cifra di almeno 12-13 milioni, avendo ancora tre anni di contratto. Lo scrive il Corriere dello Sport – Stadio.

Dalla Francia: Bennacer scarta la Fiorentina?

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. batigol222 - 11 mesi fa

    Beh insomma dai Pavoletti è una bella punta. Non un luca toni, ma di peso e segna. Non ci si può aspettare che dall’oggi al domani la fiorentina cambi marcia dalla 1a alla 5a, all’inizio è così anche perchè i giocatori buoni davvero non ti ci vengono, anche se volessi tirare fuori fior di quattrini (che poi paghi negli anni se percaso toppi, come il milan qualche anno fa).
    Meglio piano e bene, però certo non ripartire da simeone al centro dell’attacco perchè sennò non s’è fatto nemmeno il minimo gradino.
    Secondo me ci vuole proprio una punta di esperienza, che garantisca dei gol, cosa che i giovani purtroppo non possono fare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. max688 - 11 mesi fa

      vero, in questo contesto però è difficile spiegare la rinuncia a muriel che per quanto discontinuo una decina di gol te li garantiva (e infatti non ci ha messo molto ad accasarsi)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. max688 - 11 mesi fa

    mah…..tra questi nomi e i nostri della primavera (certamente non ancora ”adatti” se si vuole competere per l’europa) non è che ci sia un abisso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. giglio68 - 11 mesi fa

    Era talmente tanta la voglia di cacciare i della valle che ora tutto va bene…
    Se questi nomi giravano due mesi fa, sai icche’ succedeva!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. simuan - 11 mesi fa

      ..bravo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Barsineee - 11 mesi fa

    Certo è che quando è arrivato Rocco tutti noi pensavamo ad una campagna acquisti un filo più scoppiettante. Poi siamo a luglio e con calma arriveranno anche i nomi fighi ma da uno che dice i soldi non sono un problema pensare di vedere Pavoletti al centro dell’attacco … Mah …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iacopo - 11 mesi fa

      Un’altra quindicina di giorni di fiducia glieli darei (a Rocco, non ai giornalisti che tutti i giorni sparano nomi più o meno a casaccio): Destro e Carneadi varie per ora non ne sono arrivati…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy