Panchina, fra Sarri e Gattuso spuntano Inzaghi e altri due profili: il punto

L’analisi del quotidiano, Rocco è tornato negli USA ma in primavera è atteso da scelte decisive

di Redazione VN

Sulle pagine de La Nazione, in edicola questa mattina, è possibile leggere una panoramica a 360 gradi sul futuro della Fiorentina. Commisso è ripartito per gli States dopo aver osservato da vicino squadra e dirigenti al lavoro per settimane. Sperando di poter risolvere le problematiche di classifica adesso le riflessioni si spostano in avanti. Qualsiasi sia il giorno del suo ritorno a Firenze, per Commisso sarà davvero l’ora delle scelte. Quelle tecniche, quelle che dovranno plasmare il volto e l’ossatura della nuova squadra. Il rebus allenatore sarà quello da sciogliere per primo. Al momento circolano tanti nomi; da Prandelli a De Zerbi, Sarri, Gattuso e persino Pippo Inzaghi. In seguito dovrà anche decidere se confermare Pradè o puntare tutto su una nuova figura a cui affidare il mercato.

Lazzari: “Cagliari? Mi ricorda il primo anno a Firenze. Volevamo l’Europa e invece…” 

FLORENCE, ITALY – JANUARY 10: Cesare Prandelli manager of ACF Fiorentina looks on during the Serie A match between ACF Fiorentina and Cagliari Calcio at Stadio Artemio Franchi on January 10, 2021 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
36 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. andreagille_12426799 - 3 settimane fa

    Io sceglierei Sarri. È uno che insegna calcio ma gli devono comprare i giocatori congeniali alle sue idee. Di Inzaghi prenderei più quello della Lazio. Ma per il futuro, quale sia il tecnico, non possiamo giocare con Vlahovic punta centrale. Abbiamo bisogno di gente che faccia 20/25 gol a stagione. Vlahovic 30/40 fa non avrebbe giocato nemmeno in serie B e con tutto ciò dall’inizio del campionato è cresciuto molto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. BlandoTifoso - 3 settimane fa

    JURIC tutta la vita, è 2-3 anni che gli vendono tutti i pezzi buoni e con la squadra che si ritrova è sempre lassu…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. monteviola - 3 settimane fa

    Rangnick e risolverebbe tutto, in alternativa Italiano – D’Aversa – De Zerbi con un tra Sartori o Petrachi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Violaceo - 3 settimane fa

    Prandelli ci sta portando in B qualsiasi altro sarebbe stato sostituito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-2073653 - 3 settimane fa

    Sarri e basta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-14325196 - 3 settimane fa

    Priorità assoluta un nuovo DS. Come allenatore il sogno è Sarri. Ma anche Gattuso, Jurić, De Zerbi sarebbero interessanti. Un altro sogno è Spalletti e sarebbe interessante anche Xavi (che se non va al Barça…)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Wonder Channel - 3 settimane fa

    Ho visto alcune partite del Benevento e Inzaghi non è male. Ma prima servirà un nuovo DS perché Pradè ha sbagliato 5 mercati consecutivi e non mi sembra giusto riconfermarlo. Nella precedente viola aveva Macia ad affiancarlo che portò un sacco di spagnoli forti (Borja, Gonzalo e Joaquin) per due spiccioli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. 29agosto1926 - 3 settimane fa

    Scusate Redazione ma, secondo voi, chi lo sceglie il nuovo allenatore?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andrea333 - 3 settimane fa

      Non sono della Redazione ma ti rispondo lo stesso. Se lo scegliesse Commisso siamo nei guai perché prenderebbe Gattuso. Speriamo che lo faccia a scegliere al DS.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Aldo - 3 settimane fa

        Non sono della redazione nemmeno io ma voglio aggiungere una cosa: a un nuovo DS

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. 29agosto1926 - 3 settimane fa

        L’ho chiesto apposta perché il grande dubbio è che lo RISCELGA Rocco ed allora è proprio finita. Ognuno al suo posto dovrebbe essere il motto di questa società.

        Rocco che firma gli assegni.
        Joe (figlio di Rocco) che gli fa firmare anche quelli che non vuole.
        Barone a fare l’Amministratire Delegato
        Pettacchi DS
        Prandelli DG
        Toni in società
        Il resto VIA TUTTI e se Antognoni comincia a piangere compriamo una macchinina rossa e facciamocelo giocare insieme a Danielli e Pradè.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. N_q - 3 settimane fa

    Serve un Direttore Tecnico stimato e conosciuto che sappia anche ‘vendere’ il progetto sportivo – e non – della Fiorentina all’esterno (Prandelli potrebbe avere quel profilo, purché non abbia più voglia del campo). Insieme però a un DS che vada a prendere i giocatori giusti e funzionali all’allenatore che dovranno scegliere queste due figure.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. rudy - 3 settimane fa

    A giugno oltre al rientro di tutti i giocatori parcheggiati in prestito qua e la, di cui la maggior parte non utile a qualsiasi progetto, perderemo, per motivi diversi, alcuni titolari importanti. C’è da essere molto preoccupati perché non credo che Commisso abbia voglia di stanziare chissà quale cifra per il rifacimento della squadra, visti anche i tempi che corrono. Il rischio che l’incubo continui è concreto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Claudio50 - 3 settimane fa

    Basta col mercato dobbiamo pensare alla salvezza. Non siamo ancora salvi. Mettetevi nei panni dei giocatori e staff tecnico ad essere messi in discussione in un momento delicato come questo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. ema - 3 settimane fa

    La cosa che viene prima però è il DS. Passi se Pradé non viene cacciato e diventa DT (suo ruolo naturale ovunque tranne che alla Fiorentina) ma non può essere affiancato da un DS alla prima esperienza e che non sappia fare la voce grossa. Altrimenti è la conferma che il mercato non lo decide il DS ma che diventa solo un esecutore di ordini in stile Pradé (e ormai gli orrori sono sotto gli occhi di tutti). Come allenatore io prenderei Dionisi dell’Empoli e ci costruirei attorno una squadra a basso costo che sappia diventare da EL in un paio di anni (ovvia il rodaggio della Serie A, ma questo allenatore qualsiasi squadra gli si dia nelle mani la diventare un tutt’uno)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 3 settimane fa

      Dionisi è bravo e insieme a lui Ricci (martedì partita ecceziona) e Parisi. Tre buoni investimenti. Maleh regista e Ricci, Amrabat, Castrovilli e Bonaventura come parco centrocampisti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ema - 3 settimane fa

        A parte Ricci il cui prezzo è troppo gonfiato rispetto alle qualità (anche buone) del giocatore, sono d’accordo con te. Maleh credo sia stato preso per fare il regista, spero continui le prestazioni del Venezia (dove però si gioca a due davanti la difesa).

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. 29agosto1926 - 3 settimane fa

          Può giocare con Amrabat accanto tranquillamente. Martedì saltavo da Venezia a Empoli. Mi è piaciuto ma Ricci è un potenziale campione, si vede che ha più numeri. Parisi è il laterale sinistro che ci vuole a noi.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. ema - 3 settimane fa

          Mi correggo..è mezzala. Per quanto riguarda Parisi non lo conosco, ma credo che il titolare sulla corsia di sx sia Terzic che sta facendo vedere buone cose

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. 29agosto1926 - 3 settimane fa

            Non gioca più Terzic da quando ha messo Parisi

            Mi piace Non mi piace
  13. Giglioviola - 3 settimane fa

    Rispetto tutte le idee, ma in un momento delicato come questo troverei molto più utile e opportuno stringersi intorno alla squadra e a Cesare che sta facendo tutto il possibile per portarci fuori dalla palude in cui ci siamo trovati. Mi pare cioè controproducente, e anche poco rispettoso, mettersi ora a disquisire su “se” e “chi” debba essere il sostituto di Prandelli a giugno. Ora è il momento di dire solo “forza Cesare e forza Viola”, per il resto ci sarà tempo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. claudio.viola - 3 settimane fa

    Prima si sceglie il DS e poi l’allenatore, insieme al DS.
    E naturalmente purchè il DS non sia più Daniele Pradé, che ha ampiamente dimostrato di non essere in grado di svolgere questo ruolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. MARIC - 3 settimane fa

    A mio modi di vedere prima cosa bisogna cambiare DS se non si parte di lì non si arriva a niente.
    Poi se vogliono fare un progetto ambizioso si sceglie come allenatore Sarri e gli si compra giocatori adatti alle sue idee di gioco.
    Se invece vogliamo fare un campionato risparmioso ma abbastanza tranquillo si prende Italiano e gli si compra i giocatori che vuole lui e che non costano molto.
    A Prandelli glia ffiderei un ruolo dirigenziale magari con Barone che firma gli assegni e lui che fa la parte Tecnica del DG.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. jackfi1 - 3 settimane fa

    Nel fantastico mondo della Nazione prima si prende l’allenatore e poi il DS

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. andrea333 - 3 settimane fa

    Sarri, e De zerbi mi piacciono. Gattuso mai. Ho letto recentemente che rimarrebbe Pradè con Gattuso come allenatore e questa sarebbe la peggiore delle ipotesi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. iG - 3 settimane fa

    a PIPPO Inzaghi ho smesso di leggere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Max13 - 3 settimane fa

    Non cominciamo con il valzer degli allenatori. Non ci illudiamo un grande allenatore a Firenze non viene, primo perchè la società non dà le dovute garanzie, secondo perchè Commisso non intende assolutamente alzare l’asticella e prenderà un giovane allenatore che non costa molto e che non ha molte esigenze oppure conferma Prandelli. E’ chiaro che Commisso ha altre mire, il comparto tecnico-sportivo gli interessa poco, basta vedere la sua conduzione del Cosmos.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bianco - 3 settimane fa

      Caro Max13 la storia dei Cosmos è tutt’altra cosa Rocco l’ha presa praticamente fallita nella nostra serie C non ci sono promozioni e per questo ha un contenzioso con la lega Usa te li spederesti i soldi x una squadra se non ci sono promozioni ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. dallapadella - 3 settimane fa

    Detto che Commisso le sue scelte le può fare direttamente dagli States (se dobbiamo aspettare che torni addio…) ma il giusto ordine temporale dovrebbe essere:
    1) Rocco decide con Barone (o un nuovo DG) se Pradè è ancora ok per il futuro
    2) con Pradè (o un nuovo DS) decidere se tenere Prandelli o sceglierne uno nuovo
    3) scelti DS e allenatore lasciare loro piena autonomia sul mercato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Nicco - 3 settimane fa

    Prade va affiancato nn silurato, va spostato Barone in un altro ruolo più istituzionale, Prade deve fare il dg e gli va affiancato un ds

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. simuan - 3 settimane fa

      …si certo, come no…cosi’ avvia a fare altri danni…a quello l’unica cosa che gli devi affiancare l’e’ la porta d’uscita assicurandosi che dopo averla affiancata la imbocchi pure…venvia, venvia…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Nicco - 3 settimane fa

    Nn scherziamo qui o si prende uno fra Sarri e Spalletti o mi tengo Prandelli tutta la vita , mando via Cesare per Gattuso o Pippo Inzaghi? Mai nella vita, in eccezione la farei per de Zerbi a me piace tanto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jackfi1 - 3 settimane fa

      Non ricominciamo come l’estate scorsa quando si leggeva “se deve venire De Zerbi tanto vale tenere Iachini”. Su Gattuso sono in parte d’accordo perchè il gioco che fa non è esaltante (non che Prandelli da una decina di anni a questa parte faccia vedere calcio champagne) ma Inzaghi rispetto alla prima esperienza al Milan è maturato moltissimo e fa giocare una squadra che vale un quarto della nostra 10 mila volte meglio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ilRegistrato - 3 settimane fa

        Pensare che abbiamo una squadra fortissima e’ l’equivoco di fondo di questa squadra. Il Benevento e’ una squadra di calciatori non fortissimi ma tutti giovani che vogliono emergere e corrono come dannati. I nostri calciatori oltre ad avere un’eta’ media di tutto rispetto per cui fisicamente sono ad handicap non hanno le motivazioni. Aggiungiamo poi che certi ruoli tattici sono scoperti e il discorso e’ chiuso. In realta’ a giugno serve fare un repulisti prima di tutto nella rosa calciatori. Se lo fa un DS diverso da Prade’ io sono piu’ contento.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. MARIC - 3 settimane fa

          Se resta Pradè e deve fare il repulisti lo deve fare di giocatori che perla maggior parte ha acquistato lui e quindi dopoil repulisti ne compra altri e lo riconfermiamo per fare il repulisti di quelli nuovi che ha comprato.
          IL Repulisti deve inizizare da Pradè senza se e senza ma almeno per me

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. jackfi1 - 3 settimane fa

          Infatti non ho detto che siamo una squadra fortissima ma che sei più forte del Benevento penso non ci siano dubbi. Mancano dei ruoli è vero e sono perfettamente d’accordo ma è anche vero che ci sono squadre che riescono ad esprimersi ad esempio anche senza il regista (giusto per citare un ruolo chiave che manca). L’11 titolare non ha un’età media esageratamente elevata considerando quella che è la media italiana. C’è ribery che la alza tanto ma poi sono tutti abbastanza giovani (tolti Pezzella e Caceres). Il problema di fondo è che sono stati allenati in estate da un allenatore che non ha mai fatto del gioco il punto forte e dal quale abbiamo preteso che riuscisse a mettere su qualcosa che allenatori ben più preparati come Gasperini hanno impiegato mesi e mesi per mettere in piedi, ossia creare un modulo che prescindesse dal regista. L’età media del Benevento è praticamente uguale alla nostra. Se vai su transfermarket noi abbiamo 27,9 e loro 27,6. Ridurre il tutto al fatto che i giocatori del Benevento corrono perchè vogliono emergere credo sia riduttivo nei confronti di Inzaghi. Quelli del Crotone (che di età media ha anche meno di noi e del Benevento) non vogliono emergere e quindi corrono meno? Probabilmente il lavoro di allenatori come Inzaghi ed Italiano è migliore di quello fatto da altri come Stroppa,Iachini-Prandelli o Giampaolo-Nicola

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy