Olympiakos choc, rischia la retrocessione per partite truccate

Olympiakos choc, rischia la retrocessione per partite truccate

Terremoto in Grecia

di Redazione VN

Sulla Gazzetta dello Sport si legge di uno scandalo che sta sconvolgendo il mondo del calcio in Grecia: il club più titolato del paese, l’Olympiakos, rischia di essere retrocesso per illecito sportivo. Il presidente Marinakis, che è stato contagiato tra l’altro dal coronavirus, deve rispondere delle accuse di corruzione relative ad alcuni incontri della stagione 2014-15, in particolare ad una partita di febbraio giocata tra Olympiakos e Atromitos Atene, prima della quale il tecnico degli ateniesi avrebbe ricevuto l’intimazione di non schierare alcuni giocatori. Non è il primo terremoto che scuote il calcio ellenico, vessato da continue polemiche e giochi sottobanco. L’ultimo caso è stato quello del Panathinaikos, penalizzato di 7 punti quando a norma di regola doveva essere retrocesso. L’iter è ancora lungo.

Il Sole 24 Ore: Commisso, nonostante l’emergenza il patrimonio sale di un miliardo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy