Nuovo stadio, il progetto slitta: Unipol torna in partita, i viola temono ricorsi al Tar

Nuovo stadio, il progetto slitta: Unipol torna in partita, i viola temono ricorsi al Tar

Sul Corriere Fiorentino si fa il punto della situazione sulla questione stadio

di Redazione VN

Come scrive il Corriere Fiorentino, il progetto definitivo viola per il nuovo stadio alla Mercafir slitta, forse fino a settembre 2018. L’approvazione della Vas (LEGGI QUI) è attesa per giugno, dopo Unipol (proprietaria dei terreni a Castello) avrà 60 giorni per ricorrere al Tar e in casa Fiorentina c’è il timore che i tempi si possano allungare. Il termine formale per presentare il progetto scadrà il 31 dicembre, ma dal Comune c’è disponibilità ad una proroga. A meno che Unipol non rinunci pubblicamente alle carte bollate, per avere la certezza su cosa sorgerà nell’area di Castello servirà attendere l’autunno prossimo.

Nel frattempo, la Fiorentina potrebbe comunque presentare il progetto, anche se è difficile credere che il club s’impegni su un progetto da 400 milioni di euro senza avere certezze sui tempi. Ma anche senza partner finanziari, frenati proprio da tali incertezze. Da Palazzo Vecchio aspettano segnali viola: la Fiorentina resta l’unico interlocutore possibile per il nuovo stadio, ma in caso di silenzio allora l’intero bando di interesse potrebbe tornare in discussione. Il nuovo impianto nel 2021, con relativa prima pietra nel 2019, vacilla.

 

Violanews consiglia

Probabile formazione, nessun dubbio per i quotidiani: Pioli schiera tutti i titolarissimi

CorFio, vietato fermarsi adesso: serve una Fiorentina versione scalatore

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Up The Violets - 2 anni fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Up The Violets - 2 anni fa

    Una semplice domanda: ma quei terreni sono gli unici disponibili? Farlo fuori dal territorio comunale (ma pur sempre all’interno della Città metropolitana DI FIRENZE), esattamente come il centro sportivo che vorrebbero fare a Bagno a Ripoli, è troppo difficile?

    …OPPURE si cerca semplicemente una scusa dopo l’altra per rimanere ai modellini di plexiglass?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. gabry70 - 2 anni fa

    Pensiamo al presente “cioè al Genoa!”che del futuro non vi è certezza!!Si avvicinano le elezioni e ne sentiremo di tutti i colori da tutti gli schieramenti Uno schifo!!!Forza Viola!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Antonio da Papiano - 2 anni fa

    Come al solito tante parole e zero fatti. La Fiorentina giocherà al Franchi per i prossimi 10 anni. Domanda : visti i tempi così lunghi non si potrebbe coprire il Franchi evitando ai tifosi-clienti di bagnarsi ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. 29agosto1926 - 2 anni fa

    Mah! Speriamo solo di vincere oggi con il Genoa, lascio la politica ed i giudizi a coloro che ancora ne hanno voglia. Per me sono tutti uguali proprio come quando ci sediamo sul water!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. mauro1949 - 2 anni fa

    ….i terreni sono SEMPRE stati di Unipol, quindi non ci vedo tanto da stupirsi…..diciamo che la causa “nuovo stadio” potrebbe portare tanti voti, tanti articoli su giornali ecc, e tanto per cambiare, e’ un cavallo di battaglia politica da cavalcare. Premetto che sto’ dalla parte di coloro che non vogliono piu’ i Dv, ma in questo caso chiedo: chi sarebbe disposto a scucire oltre 400 Ml. di euro senza nessuna certezza??…pensiamo al “campo”, tanto lo stadio non verra’ mai fatto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andrea - 2 anni fa

      Infatti questo è il reale motivo per il quale hanno fatto retromarcia. I lenzuoli imbrattati, gettati in pasto all’opinione pubblica, è stato soltanto uno specchietto per “gli allocchi”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. mastice67 - 2 anni fa

    arriva la partita e puntuale arriva la notizia che non serve a un ca….o!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. dodo - 2 anni fa

    Fiorentini sabotate
    Unipol rimandateli a Bologna a casa loro togliete tutte le polizze chi le ha se non fa niente la politica allora bisogna prendere un altra strada questa d’ una

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. augustosandol_753 - 2 anni fa

    I compagni di Unipol, pensa un po’!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. L'Omino di Ferro - 2 anni fa

    Ma Unipol chi ? Quella di “Abbiamo una banca !” ? …

    *** MODE IRONIC ON

    Non pensavo che la questione stadio fosse una quesione politica, ma va !”

    MODE IRONIC OFF ***

    Purtroppo bisogna ammettere che molti articoli e schieramenti pro e contro i Della Valle e la Fiorentina, specie di alcuni giornali più o meno politicizzati, sono figli di giochi di potere e di quattrini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. bati2017 - 2 anni fa

    Su questo argomento i tifosi viola devono prestare attenzione alle fonti perché siamo in campagna elettorale e il Corriere Fiorentino è l’edizione locale del Corriere della Sera il cui editore è Cairo che a cominciare dalla TV propria la 7 dalla mattina alla sera vomita fango su un partito di cui fa’ parte anche Nardella , sicuramente non sara’ una cosa breve la procedura dello stadio ma a certi ambienti non fa’ piacere questa opera e i pennivendoli sono gia’ in azione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Gasgas - 2 anni fa

    L’Italia, il paese delle mille autorizzazioni, delle mille leggi e dei tribunali… Nei paesi civili funziona diversamente…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. bitterbirds - 2 anni fa

    per inciso, c’è qualcuno in grado di dirci quando mai unipol sarebbe stata fuori dalla partita ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. vecchio briga - 2 anni fa

    Ce n’è sempre una per rimandare…sistemati i ricorsi di unipol ce ne sarà un’altra…italia paese delle proroghe…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. bitterbirds - 2 anni fa

    se non hai il cavallo (nel caso il terreno) cosa te ne fai di un frustino (nel caso il progetto) ? ma DDV, del quale tutto si può dire fuorchè sia stato portato a valle dalla piena, lo sa benissimo tant’è che ha regalato alle fosse gaudenti solo un bel modellino di plexiglass con cui giocare fino allo sfinimento

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Vecchio viola - 2 anni fa

    Siamo alle solite. Per me non si farà mai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Ghibellino viola - 2 anni fa

    Purtroppo mi sa che i tempi indicati siano perfino ottimistici. Senza certezze capisco i dubbi degli investitori e della fiorentina. Chi butterebbe soldi senza certezze?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. isiraider - 2 anni fa

    Una buffonata dietro l’altra! Quando si cerca di tirare le fila ci si accorge sempre che mancano gli interessi di un terzo o di un quarto soggetto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy