Moviola: Mandragora tocca Chiesa, non c’è rigore

Moviola: Mandragora tocca Chiesa, non c’è rigore

La moviola di Udinese-Fiorentina

di Redazione VN

Vi proponiamo la moviola di Udinese-Fiorentina 0-0 a cura de La Gazzetta dello Sport e del Corriere dello Sport:

GAZZETTA DELLO SPORT – Al 20′ Chiesa reclama per un contatto con Mandragora in area, ma il tocco è davvero lieve, giusto lasciar perdere. Prima dell’intervallo non c’è il mani di Stryger Larsen, così come in avvio di ripresa la palla tocca Badelj sulla spalla.

CORRIERE DELLO SPORT – Dopo nove minuti è giusto concedere angolo alla Fiorentina: sul tiro di Lirola è il leggero tocco del portiere Musso che accompagna il pallone sull’esterno della rete. Corretta anche la prima ammonizione, rifilata a Nestorovski che travolge Badelj con un intervento pericoloso. Proteste viola, ma ingiustificate, sulla punizione che ne scaturisce: Chiesa a terra, per un tocco di Mandragora che è davvero minimo. Fortuito il tocco con il braccio di Troost-Ekong nell’area dell’Udinese, in chiusura di primo tempo: rapido silent-check prima di lasciar proseguire. Espulso Gomez, fisioterapista dell’Udinese, dopo dieci minuti di ripresa per proteste. Ancora Chiesa sulla scena del secondo giallo estratto in serata: Sema commette fallo sul giocatore della Fiorentina e trattiene il pallone impedendo una rapida ripresa del gioco. Contatto Lasagna-Pezzella nell’area viola: non ci sono gli estremi per il rigore. Non è considerato retropassaggio, quello di Milenkovic per Dragowski nell’ultima azione della partita. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy