Montella e Pradè, zero dubbi: per la fascia destra la prima scelta è sempre stato Lirola

La ricostruzione di Stadio in edicola oggi in merito al classe ’97 spagnolo, attualmente in forza al Sassuolo

di Redazione VN

Già al momento dell’ingresso nella nuova Fiorentina sia Montella che Pradè non hanno avuto dubbi: il profilo giusto era quello di Lirola. Problema principale, sullo spagnolo c’è mercato e il Sassuolo è “bottega” complicata e cara. Fra la prima offerta e la richiesta sono ballati subito almeno cinque milioni. Dai diciotto pretesi ai tredici-quindici che la Fiorentina, si legge sull’edizione di oggi di Stadio, avrebbe voluto discutere. Troppi, al punto che Pradè si è mosso subito su possibili alternative, come Mahele del Genk, si è sussurrato anche Patric della Lazio, salvo poi tornare sempre su Lirola.

Completezza, lingue ed esperienza in Serie A. Boateng guida della nuova Fiorentina?

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. rudy - 2 anni fa

    L’importante è essere consapevoli che Lirola è attrezzato per spingere e non per difendere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. folder - 2 anni fa

    ” salvo poi tornare sempre su Lirola”.
    Magari Montella gli ha detto:” Se mi compri Patric mi dimetto immediatamente”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy