L’ossatura della Fiorentina del futuro: pronti i rinnovi ai propri gioielli

L’ossatura della Fiorentina del futuro: pronti i rinnovi ai propri gioielli

E’ tempo di rinnovi contrattuali e in casa viola non ci si vuol privare di nessun elemento. Chiesa, Castrovilli e Vlahovic intoccabili

di Redazione VN

Questa mattina sulle pagine de Il Corriere dello Sport Stadio vengono analizzate le dichiarazioni del Ds Daniele Pradè nella conferenza stampa di presentazione di Duncan tenutasi ieri. Il dirigente viola si è concesso brevemente sulla questione rinnovi e, nello specifico, quella relativa a Federico Chiesa, su cui Pradè ha voluto sottolineare il cambiamento che è avvenuto negli ultimi mesi. Il tutto grazie alla presenza e agli incontri con il patron viola Rocco Commisso, una figura come quella di Beppe Iachini ma anche i progetti di inizio stagione e gli investimenti effettuati nel mercato di riparazione.

Nei progetti futuri della Fiorentina c’è la conferma dei big e dei giovani prospetti. Chiesa, Castrovilli e Vlahovic rappresentano il futuro, così come Sottil. Per Milenkovic tutto rimandato a fine stagione quando giocatore e società si siederanno per decidere se prolungare il rapporto. Tale intento lo dimostrano anche i contratti siglati nel mercato di riparazione: tutti con la massima durata, perchè il patron Commisso ha sempre richiesto giocatori interessati alla causa e alla maglia. Non appena quindi la situazione in campionato sarà più serena la società inizierà il programma di rinnovi contrattuali con tutti i propri gioielli.

La Fiorentina di Commisso vorrebbe trattenere tutti ma è pure disposta a cedere qualora arrivi l’offerta giusta per il singolo giocatore. L’ambizione e i progetti della presidenza americana però iniziano a convincere e dare i primi frutti.

Pioli non ci sta: “Rigore? Non c’è bisogno di rivederlo per capire che non c’è!

Commisso p.2: “Faccio un appello a tutti i sindaci. Chi ha un’area adeguata per lo stadio me lo dica”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy