Legamento k.o., Badelj fermo almeno un mese: Pioli costretto a cambiare tutto

Legamento k.o., Badelj fermo almeno un mese: Pioli costretto a cambiare tutto

Pioli potrebbe mantenere lo schieramento che ha battuto il Benevento e i granata, il 4-3-1-2 oppure passare al 4-2-3-1. Tutto ruota sulla mediana

di Redazione VN

Anche su La Repubblica si parla del k.o. di Milan Badelj. Un infortunio che proprio non ci voleva. E non solo perché la sua assenza, insieme a quella già preventivata di Benassi e Biraghi per squalifica, impone al tecnico Pioli di rivedere gli undici titolari che nelle ultime sfide hanno conquistato vittorie preziose. Ma il forfait del centrocampista croato, uscito malconcio dalla sfida amichevole contro il Messico in nazionale, arriva in un momento di assoluto bisogno da parte del gruppo e del tecnico stesso di un leader come lui. Badelj infatti ha ereditato la fascia di capitano da Davide Astori e la squadra, nella tragedia devastante, ha saputo unirsi e non smarrirsi anche grazie a lui.

Pioli potrebbe mantenere lo schieramento che ha battuto il Benevento e i granata, il 4-3-1-2 oppure passare al 4-2-3-1. Tutto ruota sulla mediana, appunto. Perché al posto di Biraghi si scalda Maxi Olivera, mentre a centrocampo ecco che sono in cerca di una maglia da titolare sia Dabo, arrivato a gennaio, che Cristoforo finito ai margini. Questa però potrebbe essere la loro occasione, se non altro per dimostrare che possono essere all’altezza di chi sostituiranno. Dall’altra parte ci sarà di fronte il Crotone di Zenga a caccia di punti salvezza su ogni campo. Una sfida vera, insomma. Da superare puntando sulla forza di un gruppo che nelle difficoltà ha saputo unirsi.

Violanews consiglia

Che botta! Badelj si ferma. Fascia da capitano e centrocampo: le soluzioni

Corvino: “Badelj, piove sul bagnato. Ma la squadra è in salute. Primavera? Delusione resta, ma…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy