L’attaccante è Milenkovic: sale sulla torre di controllo e abbatte l’Udinese

L’attaccante è Milenkovic: sale sulla torre di controllo e abbatte l’Udinese

Colpo di testa imperioso di Milenkovic contro l’Udinese

di Redazione VN
Milenkovic - Fiorentina-Udinese

Milenkovic ha regalato tre punti d’oro alla Fiorentina. Il suo colpo di testa su angolo calciato da Pulgar è stato imperioso. Ecco cosa scrive La Nazione sul difensore serbo:

L’Udinese è un muro di muscoli e per abbatterlo ci vuole il piccone che Milenkovic si ritrova in testa all’improvviso, salendo con lo scaleo sulla torre di controllo che domina l’ingorgo, uno dei tanti, uno dei troppi in cui la Fiorentina prima si era persa. Un colpo risolutore e un bivio: Vlahovic infatti sta per entrare in campo e proprio in quel momento capisce che resterà in panchina, c’è già un difensore che ha fatto il centravanti come Vieri e la Fiorentina non ha più bisogno di lui. E così la punta centrale che tutti invocano alla fine del primo tempo – l’esplosivo per far saltare il bunker o almeno provarci con altri sistemi – resta un memo per il futuro: si sa che Montella dovrà inventarsi un modo per coinvolgere anche i numeri 9 in organico (Vlahovic, Pedro, più Boateng) e gli esterni d’attacco che per ora restano ai margini (Ghezzal, Sottil) mentre altri esterni di ruolo (Chiesa, Ribery) fanno un altro mestiere più ampio in attacco. Il tormentone futuribile è in realtà una calamita che scivola sul modulo della svolta che Montella ha scelto dalla Juventus in poi, non si capisce infatti perché bisognerebbe cambiare se i risultati sono questi, cioè 11 punti in 5 partite

FIORENTINA-UDINESE: LE NOSTRE PAGELLE

Milenkovic: “Io attaccante aggiunto? Grazie a Pulgar per il cross. Stiamo andando alla grande”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy