L’appello di Cannavaro: “Italiani state a casa, con il Coronavirus non si scherza”

L’appello di Cannavaro: “Italiani state a casa, con il Coronavirus non si scherza”

Le parole dell’ex difensore, simbolo della nazionale italiana

di Redazione VN

Fabio Cannavaro, attuale tecnico del Guangzhou, ha rilasciato una lunga intervista a Repubblica. L’ex capitano della nazionale ha raccontando la sua esperienza cinese in merito all’emergenza Coronavirus. Ecco un breve estratto:

Agli italiani dico state in casa, c’è poco da scherzare. Guai a sottovalutare il problema. I cinesi un ospedale lo mettono su in dieci giorni. Noi, in Italia, abbiamo poco più di 5 mila posti in rianimazione. Non possiamo permetterci tanti contagi, altrimenti i medici sono costretti a scegliere i pazienti da salvare. La strada è una sola. Gli interessi economici dei singoli in questa fase, contano poco.

 

Dott. Pengue: “Giocatori sottoposti a tampone erano già sintomatici”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy