L’anima di Firenze: sciarpe, maglie, pensieri e striscioni per Davide

L’anima di Firenze: sciarpe, maglie, pensieri e striscioni per Davide

Un muro del pianto che dal Franchi si è spostato in Santa Croce ieri mattina. In ogni angolo della città c’è Astori

di Redazione VN

Su Stadio si riportano tutti gli omaggi che i tifosi viola hanno portato ieri mattina per onorare Davide Astori. Un muro del pianto che dal Franchi si è spostato in Santa Croce. La succursale del Liceo Artistico Leon Battista Alberti aveva appeso un primo lenzuolo prima ancora delle 8: “Ciao Capitano” c’era scritto, mentre i ragazzi erano tutti affacciati alle finestre, con sciarpe viola al collo e una attaccata pure alla finestra. Di fronte, c’erano gli striscioni del Marasma, del 7bello e dell’unonoveduesei, il cuore della Curva. Poco dopo è stato calato dalla terrazza dello stesso palazzo un altro telo plastificato, con il volto di Davide e la scritta dell’ultimo frame del video tributo della Fiorentina dedicato ad Astori: “Grazie per tutto quello che ci hai donato”.

Al centro della piazza, un altro striscione: «Per sempre nostro capitano». Il resto, le sciarpe lanciate all’uscita del feretro, così come i fiori, sono stati solo la punta dell’iceberg di un dolore troppo grande per essere soffocato. Qualcuno, per l’occasione, si è fatto stampare persino una sciarpa ad hoc: “Se avessi due vite te le dedicherei entrambe”. Alle 13, poi, si sono abbassate le serrande dei negozi, come chiesto dal Sindaco. Su diverse vetrine è comparso anche lo stemma della Fiorentina listato a lutto, in altre fotografie del gigante buono, quello che mancherà a tutti, quello che adesso Firenze ricorderà per sempre.

Violanews consiglia

Le lacrime di Bonucci: “Astori sempre con me”. E poi abbandona l’intervista

Ferrara scrive: “In 10.000 nel nome di Davide, così la famiglia viola si ritrova unita”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy