L’analisi: “Con scelte radicali la situazione sarebbe migliore”

L’analisi di Paolo Chirichigno de La Nazione sulla conferma di Iachini e sulle voci su Sarri

di Redazione VN
Iachini

“Commisso e il passo felpato in campagna acquisti Le opportunità ai tempi del Covid sono diminuite“: è il titolo dell’analisi di Paolo Chirichigno su La Nazione. Riportiamo una parte del punto sulla società:

(…) Dato per scontato che i colloqui con Sarri proseguano nelle prossime settimane, appare logico – vista con gli occhi di Commisso – attendere prima di fare un investimento milionario su un nuovo allenatore, anche perché ancora si sa poco sul futuro del campionato. Questo senso di incertezza dilagante ha sicuramente condizionato tutte le società nel fare il mercato, e anche la Fiorentina non ha fatto eccezione. E’ una scelta, non un alibi, sia chiaro. Le nostre perplessità restano, siamo convinti che con decisioni radicali (non ieri, un anno fa) oggi la situazione viola sarebbe diversa, migliore. (…).

Iachini dunque resta, niente scossoni: la nostra opinione è che a meno di cataclismi sportivi, starà in sella fino al termine del campionato. Poi, a giugno, tornerà l’ora delle scelte, anche per la panchina: i colloqui con Sarri potrebbero avere un seguito con un programma sportivo di tre-quattro anni.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. simuan - 1 mese fa

    …quindi se tutto va bene ci aspetta l’ennesimo anno di transizione, giusto?…mah?!…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Bottegaio - 1 mese fa

    Per alcuni la gravissima situazione economica non c’è nel calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Nicco - 1 mese fa

    Se domenica nn vince con l’Udinese va a casa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Luminorviola - 1 mese fa

    Aspetta e spera….nel frattempo ci si divertirà andando a Bagno a Ripoli a guardare il progresso del campo di gioco, non del gioco

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy