La rabbia dei tifosi: via allo sciopero contro i Della Valle

Il comunicato di ieri dell’Atf: “Domenica spalti vuoti nel primo tempo”. Nelle prossime settimane altri incontri per nuove iniziative di protesta

di Redazione VN

Anche su La Repubblica si parla del comunicato di ieri arrivato dopo l’assemblea di mercoledì scorso dell’Atf. Nessun accenno a Pioli o a Montella, anche perché il sostegno alla squadra, nonostante tutto, ci sarà fino al termine della stagione. Il messaggio che vuol passare da questa protesta è che secondo l’Atf il tempo dei Della Valle a Firenze è terminato. Un concetto, tra l’altro, ribadito giorni prima anche dalla curva Fiesole. Quel che viene rimproverato alla proprietà sono soprattutto la gestione del club e la mancanza di passione attorno alla squadra. Quel senso di attaccamento, insomma, che è il credo di ogni tifoso viola.

Nelle prossime settimane comunque seguiranno altri incontri per concordare nuove iniziative di protesta e l’invito è esteso e rivolto anche a coloro che non seguono più la Fiorentina perché disamorati o perché non più coinvolti come prima. Non è un caso, infatti, che durante l’assemblea al Galluzzo ci fossero molte persone che non vanno più al Franchi ma che in qualche modo sono pronte a ritrovare la passione perduta scegliendo la forma della contestazione, sperando nella cessione. INTANTO FIRENZE VIENE TAPPEZZATA DI STRISCIONI

Violanews consiglia

La rivolta di Firenze: i motivi della protesta del tifo organizzato e il sostegno alla squadra

Con Montella e la squadra, contro la società: i tifosi della Fiorentina prendono posizione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy